HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Chovanec: "Slavia con idee Reds. Con l'Inter se la giocherà"

17.09.2019 10:45 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 1941 volte
© foto di Imago/Image Sport

Dopo un primo assaggio di campionato, si torna finalmente a respirare aria d'Europa. Fra le squadre impegnate quest'oggi in Champions League c'è anche la nuova Inter di Antonio Conte che questa sera affronterà lo Slavia Praga nella prima sfida del girone. Per presentare la gara e scoprire i segreti dei cechi, TMW ha contattato in esclusiva Ondrej Chovanec, uno degli agenti Fifa più attivi in Repubblica Ceca.

Iniziamo dall'Inter. Cosa pensa del nuovo corso nerazzurro?
"A livello di gioco non posso ancora dire molto, ma guardando il mercato estivo è evidente come la rosa sia stata rinforzata rispetto allo scorso anno. Antonio Conte è un grandissimo allenatore, hanno preso un centravanti fenomenale come Lukaku e acquistato tanti altri giocatori davvero forti".

E lo Slavia Praga che si presenterà a Milano, invece, che squadra è?
"In estate sono partiti i due difensori centrali titolari lo scorso anno, ovvero Ngadeu Ngadjui e Deli. Entrambi sono andati in Belgio, con Gent e Brugge che hanno pagato le clausole. La difesa quindi è tutta nuova e dovrà ancora trovare gli equilibri. In generale lo Slavia è una squadra propositiva, che fa gioco, corre tanto e prova sempre a fare pressing alto".

Detta così viene da aspettarsi uno Slavia che non penserà solo a difendersi...
"Esattamente. E' una squadra che prova sempre a giocare e mette in campo uno stile offensivo, soprattutto in Europa come dimostra anche il buon cammino dello scorso anno in Europa League, conclusosi solo contro il Chelsea".

Uno dei giocatori più rappresentativi della rosa è un suo assistito, Josef Husbauer.
"Solitamente la squadra che gioca in campionato è diversa da quella che gioca in Europa. Husbauer ha iniziato molto forte in campionato, mentre nei preliminari di Champions l'allenatore lo ha tenuto fuori. Contro l'Inter però credo proprio che sarà della partita".

In Italia ce lo ricordiamo al Cagliari, in un'avventura non troppo fortunata.
"Il problema principale fu uno soltanto, ovvero che arrivò a gennaio in Sardegna. Per un giocatore straniero che arriva in Italia è difficilissimo iniziare in inverno. Il livello di preparazione era diverso da quello dei compagni. Sono convinto che se fosse arrivato in estate la sua storia al Cagliari sarebbe stata diversa".

Torniamo allo Slavia. Quali crede che possano essere i pericoli principali per l'Inter?
"Lo Slavia lo scorso anno ha fatto bene in Europa, anche perché in rosa ha diversi giocatori del giro della Nazionale. Fra i più importanti penso a Soucek, centrocampista e capitano della squadra, all'attaccante esterno Masopust e al portiere Kolar".

Se la sente di fare un pronostico?
"E' la prima gara in Champions, difficile da dire... Di una cosa però sono sicuro. Lo Slavia non arriverà a Milano per difendersi, proverà sicuramente a segnare e perché no a vincere. La filosofia del tecnico Trpisovsky in fondo è questa. E' un ottimo allenatore che si ispira a Jurgen Klopp nel modo di far giocare la propria squadra".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Il punto sulla A femminile: alla Juve il derby d'Italia. Il Milan non molla Dopo il derby meneghino l’Inter perde anche il primo derby d’Italia al femminile contro la Juventus. Una sconfitta più netta di quella maturata contro le cugine rossonere che almeno per un’ora erano state fermate sul pari. La Juventus infatti parte col piede giusto e dopo mezzora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510