Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
esclusiva

Leao-Milan, parla il mentore: "Solo CR7 come lui alla sua età"

ESCLUSIVA TMW - Leao-Milan, parla il mentore: "Solo CR7 come lui alla sua età"
lunedì 12 agosto 2019 13:45Serie A
di Giacomo Iacobellis

"Rafael Leao ha il talento per giocare nel Real Madrid, nel Barcellona, in tutti i migliori club europei". Non ha alcun dubbio Tiago Fernandes, allenatore del nuovo acquisto del Milan durante tutta la sua lunga trafila allo Sporting CP. È proprio il giovane tecnico, oggi alla guida dell'Estoril nella seconda divisione portoghese, che TuttoMercatoWeb.com ha intervistato in esclusiva per raccontare l'attaccante classe '99 dopo il suo incoraggiante debutto contro il Feronikeli in amichevole.

Tiago Fernandes, possiamo dire che è stato un po' il mentore di Rafael Leao. Che ricordo ha di lui?
"Rafael è un calciatore speciale per me, lo sarà sempre. L'ho conosciuto quando aveva appena 12-13 anni, allenandolo in quasi tutte le squadre giovanili dello Sporting CP fino al suo debutto in prima squadra poco più che maggiorenne. Solo Cristiano Ronaldo a Lisbona aveva il suo stesso talento a quell'età, ve lo garantisco".

L'esordio col Milan, anche se si trattava solo di un'amichevole, lascia intravedere infatti un ottimo potenziale.
"Non scherziamo, Leao è fortissimo. Allo Sporting ho avuto il piacere di lavorare con tante giovani promesse, ma Rafael è senza alcun dubbio il miglior calciatore che abbia mai avuto. Parliamo di un grande attaccante, che può crescere ancora molto anche grazie alla sua innata umiltà e alla costante voglia di migliorarsi".

Che effetto le fa vederlo in una squadra blasonata come il Milan?
"È molto emozionante, ripaga le tante ore di lavoro passate insieme sul campo in questi anni. Rafael potrà confermarlo, siamo stati molto importanti l'uno per l'altro e oggi sono davvero felice che sia approdato in un grande club come quello rossonero. Il Milan è perfetto per mostrare tutte le sue qualità, sono convinto che in Serie A segnerà tantissimo e sarà felice".

I rossoneri e mister Giampaolo cercano ancora la sua miglior collocazione tattica. Lei quale ruolo consiglia?
"Non si sbaglia: Rafael è un numero 9, ha quasi sempre giocato lì. Mi ricorda Ronaldo, il 'Fenomeno', per velocità, tecnica e qualità nella parte decisiva dell'azione. Forse deve ancora migliorare nel gioco aereo, ma ai tifosi rossoneri voglio dire che Leao è un campione che può risolvere una partita da solo. Vedrete...".

D'altronde, prima dell'affondo del Milan, il suo exploit al Lille aveva attirato l'interesse di tanti altri top club europei.
"Rafael ha il talento per giocare nel Real Madrid, nel Barcellona, in tutti i migliori club europei. È all'altezza di qualsiasi squadra al mondo e davanti a sé ha una carriera gloriosa".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000