Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Vlahovic, Chiesa, Rabiot e Szczesny: ecco i nodi che Giuntoli deve sciogliere

Vlahovic, Chiesa, Rabiot e Szczesny: ecco i nodi che Giuntoli deve sciogliereTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 8 maggio 2024, 09:45Serie A
di Raimondo De Magistris

'Rifanno la Juventus' è il titolo scelto quest'oggi dal 'Corriere dello Sport' per analizzare le spinose situazioni con cui, nei prossimi giorni, deve scontrarsi il dirigente bianconero Cristiano Giuntoli. Alle prese con un'estate che lo vedrà protagonista anche sul calciomercato, Giuntoli deve prima fare i conti con quattro situazioni da risolvere nei prossimi giorni, ma la situazione in tutti i casi è bella ingarbugliata.

Dusan Vlahovic, legato alla Juventus da un contratto valido fino al 30 giugno 2026, ha già rifiutato di spalmare l'ingaggio scadenza 2026: guadagnerà da questa estate 12 milioni di euro netti e difficilmente il club riuscirà a fargli cambiare idea. Giuntoli ha più volte proposto al suo agente Ristic un rinnovo al 2028 alle cifre attuali (7 milioni annui), operazione funzionale anche alla riduzione della quota di ammortamento a bilancio. La proposta però non è stata accettata e la trattativa risulta in una fase di stallo.

Scadenza 2025 per Federico Chiesa e Wojciech Szczesny: in entrambi i casi, le trattative per il rinnovo sono in alto mare e la Roma ha già sondato il terreno per l'attaccante della Nazionale per capire se ci sono i margini per portare in estate nella Capitale. Il portiere polacco nell'ultimo anno di contratto guadagnerà 6.5 milioni di euro netti: c'è già un accordo di massima con Di Gregorio ma con un contratto così importante sarà difficile liberarsi prima dell'ex Arsenal.

Scadrà invece tra meno di due mesi il contratto di Adrien Rabiot: il centrocampista francese non ha ancora sciolto le riserve sul suo futuro: Un anno fa, di questi tempi, il francese si accordava sulla sua permanenza per un'altra stagione legandola al destino di Allegri. Su Adrien la Juve si ritrova punto e a capo: resterà o andrà via? Il suo futuro è come sempre nelle mani di mamma Veronique, che nell’estate del 2019 portò il cartellino del figlio a Torino a parametro zero e con la stessa formula potrebbe portarlo via.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile