HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Morte Favini, Radici: "Il migliore, ha lanciato tanti campioni"

23.04.2019 14:15 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 7571 volte
Favini con Zamagna
© foto di Alberto Mariani/TuttoAtalanta.com

Nelle prime stagioni all'Atalanta di Mino Favini, storico responsabile del settore giovanile morto oggi all'età di 83 anni, ha avuto modo di lavorare a stretto contatto con Nicola Radici, ex direttore generale nerazzurro negli anni novanta. "Era un grande maestro, un uomo di calcio immenso. Una persona perbene. Probabilmente a livello italiano è il migliore di sempre, forse solo Vatta ai tempi del Torino è paragonabile, ma lui lo ha fatto con Atalanta e Como, due squadre. Non con Juventus o Inter, con due club di provincia è riuscito a lanciare un sacco di campioni. Ci conoscevamo bene, un paio di volte sono andato a casa sua a Meda, ma parlavamo sempre di calcio. Prima di andare all'Atalanta ero responsabile del settore giovanile del Leffe, avevamo dato il la a una collaborazione molto fruttuosa, lanciando Rustico e Gibellini, due poi arrivati in Serie A. Tecnicamente mi ha dato un'impronta, per lui il calcio era semplice: preferiva un giocatore tecnico a uno fisico. E poi lavorava sull'educazione e sui principi morali".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Valzer delle panchine: tutti aspettano le mosse delle big Poteva essere una mattinata decisiva su molti fronti. Poteva arrivare delle risposte, sono arrivati solo rinvii. Sorrisi e strette di mano, non definitive. Il presidente del Bologna Joey Saputo s'è detto ottimista sulla permanenza di Sinisa Mihajlovic. Ma il tecnico serbo non ha ancora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510