HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Novellino: "Ranieri è bravo, ma DiFra non era da esonerare"

17.10.2019 15:38 di Lorenzo Marucci   articolo letto 6050 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

La situazione della Samp fa discutere non solo dal punto di vista del campo ma anche da quello societario. I tifosi si sono schierati contro Ferrero e se la stanno anche prendendo con Edoardo Garrone, che aveva provato a contribuire all'acquisto del club da parte della cordata guidata da Vialli. "Quel che posso dire è principalmente legato al campo", spiega a TMW Walter Novellino, a lungo tecnico dei doriani. "Credo che non sia giusto mandare via un allenatore dopo la settima giornata. Se prendo un allenatore facendogli un contratto di due anni cerco di tenerlo e aiutarlo a svolgere la meglio il suo lavoro mettendolo in condizione di poter utilizzare il suo modulo di riferimento. E mi sembra che questo non sia accaduto. Ferrero non lo conosco mentre ho conosciuto a fondo Garrone e la sua famiglia. Quando c'ero io alla Samp tutto funzionava praticamente alla perfezione, avevamo dirigenti come Marotta e Paratici che sapevano gestire l'aspetto tecnico e finanziario. Ripeto, mi dispiace che sia stato esonerato Eusebio. Il calcio va saputo gestire, in modo particolare la Sampdoria. Adesso comunque è arrivato Ranieri, che è un tecnico bravo ed esperto e porterà il suo aiuto all'ambiente.

Questa situazione societaria potrà incidere parecchio?
"Credo che Ranieri con la sua esperienza potrà portare un po' di serenità. I tifosi giustamente pretendono"

Quanto vale la Samp?
"Non conosco a fondo la squadra ma posso dire che Quagliarella è straordinario e non può giocare da solo davanti. Ha grandi qualità ma va aiutato. In generale mi sembra una squadra che meriti di più e possa fare di più".

Sarà comunque dura?
"I tifosi adesso sono arrabbiati ma sono straordinari. Io, per quel che posso dire, avevo dietro di me Garrone, un presidente molto importante".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato in arrivo, le esigenze delle big con l'Inter in prima fila Si dice che il calcio non sia una scienza esatta. Che le equazioni non sempre diano il risultato atteso alla vigilia, e certamente per ciò che riguarda il rettangolo verde gli assunti di cui sopra sono veritieri. Ciò che è allo stesso modo indubitabile, però, è che la sosta della...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510