HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

Genoa, Preziosi: "Merito altro tipo di rispetto. Romero? Andrà alla Juve"

03.05.2019 10:08 di Simone Lorini  Twitter:    articolo letto 17048 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ospite telefonico di Primocanale, il patron del Genoa Enrico Preziosi parla così del momento della società e della squadra, in crisi di risultati e in lotta per non retrocedere dopo un'annata molto turbolenta che ha visto ben tre cambi di allenatore: "I bilanci sono migliorati, basta dire che non è così. Sfido i commercialisti e i tifosi a dire il contrario, che vengano in azienda a vedere. Ci ho rimesso milioni con il Genoa, ma la colpa di questa drammatica stagione è la mia. Capisco che siano delusi ed arrabbiati, ma gli striscioni intimidatori e volgari sono inaccettabili. Non vengo allo stadio perché ho la scorta della digos, non voglio mettere in difficoltà nessuno, certo comportamenti contro fine sono inaccettabili. Ho fatto tanti errori ma merito un altro tipo di rispetto. La contestazione è un problema so di non avere il consenso, ma l'advisor lo scelgono i tifosi e io gli do il mandato".

Club in vendita - "Non resto al dispetto dei Santi ma nessuno si è fatto vivo e questo deve far riflettere e non per colpa dei bilanci. Ho preso il Genoa dal fallimento con 27 milioni di debito e qualche campionato di A buono lo abbiamo fatto. Io sono tra i primi imprenditori al mondo nel mio settore penso di avere qualche capacità, ma so anche prendermi delle colpe".

L'addio di Piatek - "Qualsiasi cosa dicessi ora non sarei credibile. È stata una cosa strana abbiamo realizzato una somma importante. Le plusvalenze sono necessarie ho visti di 90 milioni e entrate di 55 non si può fare altro. La vendita di Piatek e quella successiva di Romero metteranno a posto i conti della società, anche in ottica di un compratore. Il debito con l'Erario sarà estinto. Romero andrà alla Juventus".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Parma, Balotelli sogno per l’attacco. Previsto incontro fra le parti Il Parma fa sul serio per Mario Balotelli. Dopo la stagione in prestito la permanenza di Roberto Inglese è sempre più complicata e per il ruolo di prima punta il club ducale sta cullando il sogno di riportare in Italia Supermario dopo i 3 anni francesi. E proprio questo aver lavorato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510