Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Iachini il catenacciaro fa 3 gol all'Inter: "Ero un mediano, ma voglio un calcio propositivo"

Iachini il catenacciaro fa 3 gol all'Inter: "Ero un mediano, ma voglio un calcio propositivo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
sabato 26 settembre 2020 23:29Serie A
di Michele Pavese

Beppe Iachini, tecnico della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida contro l'Inter: "Siam venuti qui per giocarci la partita a viso aperto, con una squadra offensiva. Volevamo fare un certo tipo di partita, lo abbiamo fatto con personalità anche se abbiamo sbagliato qualcosa in uscita. C'è rammarico perché potevamo portarci sul 2-0 e sul 4-2 e non abbiamo sfruttato le opportunità. Ci abbiamo sempre creduto, siamo stati anche sfortunati ma abbiamo pareggiato e ribaltato, cercando sempre di attaccare. Peccato per le ingenuità, che non ci permettono di portare a casa quanto seminato"

Cosa pensa di Ribery?
"È un ragazzo da cui ci aspettiamo tanto e sta facendo tutto con serietà e attaccamento. Siamo calati e ho dovuto fare qualche cambio, compreso il suo: era stravolto alla fine. Peccato, avevamo preparato la partita in questo modo e ci voleva un pizzico di fortuna e determinazione in più".

Con i tre cambi la Fiorentina avrebbe vinto?
"Magari saremmo rimasti in dieci perché in tanti erano acciaccati. L'Inter ha una rosa incredibile, con giocatori forti e non lo scopriamo oggi. Ha valori alti e lotterà per lo Scudetto. Quello che volevo era personalità e gioco, abbiamo messo paura a questa grande squadra, dispiace perché non abbiamo raccolto quello che meritavamo. Guardiamo avanti con maggior forza, per credere ancora di più nelle nostre qualità".

L'uscita forzata di Chiesa e Ribery ha condizionato la partita?
"Sì, abbiamo inserito due attaccanti diversi, abbiamo provato ad aggredire in avanti e non abbassarci ma non c'è stata intensità per cercare il 4-2. Ci siamo andati vicini, è mancata la conclusione ma il bicchiere è mezzo pieno".

Non avevano detto che Iachini era un catenacciaro? Stasera tre gol a San Siro.
"Io sono per un calcio equilibrato, poi i singoli fanno la differenza. Io ho lavorato con attaccanti che hanno fatto sempre tanti gol, ho vinto campionati. Sono luoghi comuni che mi porto dietro, sono stato un mediano ma da allenatore mi piace in calcio propositivo e di qualità, cercare di fare un gol più degli avversari".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000