HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2019/2020?
  Liverpool
  Paris Saint-Germain
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Tottenham
  Manchester City
  Juventus
  Atletico Madrid
  Napoli
  Borussia Dortmund
  Barcellona
  Inter
  Chelsea
  Ajax

La Giovane Italia
Serie A

Il record di Batistuta e quello di Quagliarella: ecco i dati a confronto

02.02.2019 21:22 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 8743 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

La questione si gioca tutta sui numeri, ma non per questo è meno importante. Fabio Quagliarella, che questa sera non è andato a segno al San Paolo dopo aver sempre timbrato il cartellino nelle ultime undici gare in cui è sceso in campo, ha eguagliato il record di Gabriel Omar Batistuta? Ecco i dati.

IL RECORD DI BATISTUTA - Nella stagione 1994-95, l'allora attaccante della Fiorentina andò a segno ininterrottamente nelle prime undici giornate di campionato: 13 gol in undici partite. Era la stagione del ritorno in Serie A della squadra viola, che nella stagione precedente aveva ottenuto la promozione anche grazie alle reti del bomber argentino che non giocò le ultime cinque gare ma chiuse il suo campionato cadetto con una doppietta contro l'Ascoli alla 34esima giornata.
Batistuta andò sempre a segno nelle prime undici sfide di quella Serie A ma, se calcoliamo le sue partite, le gare consecutive in cui è andato a segno sono dodici: una nella Serie Serie B 1993/94, undici nella Serie A successiva.

IL RECORD DI QUAGLIARELLA - Anche Fabio Quagliarella è andato a segno per undici partite consecutive. Ma nelle undici gare giocate prima di stasera il bomber di Castellammare non è sempre sceso in campo. Contro la Roma, dopo aver segnato con Milan e Torino, Quagliarella s'è accomodato in panchina per tutto il match e poi ha segnato nelle nove partite successive.

Questione di numeri, che sono straordinari per entrambi ma che non sono proprio uguali. Perché tecnicamente quello di Batistuta resta un record un po' diverso: una striscia di undici partite in cui è andato a segno che s'è consumata in undici gare di campionato di Serie A, non in 12 gare come accaduto per l'attaccante della Sampdoria (anche se quella in cui ha segnato non ha giocato).
Se poi, come fatto per Quagliarella, si vogliono prendere in considerazione solo le gare in cui il calciatore ha giocato allora bisogna contare anche la doppietta in Serie B, quella che Batistuta realizzò l'8 maggio 1994, cioè l'ultima volta in cui scese in campo in quel campionato. Quindi per Batigol sono da contare dodici gare consecutive in cui è andato a segno: una in Serie B, undici in Serie A.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Juventus, Sarri: "Con l'Atletico gara che può indirizzare la qualificazione" Maurizio Sarri, ha parlato a JTV in vista della partita di questa sera contro l'Atletico Madrid: Che gara si aspetta? "Una partita difficile, contro una squadra forte, una squadra che ha cambiato qualcosa durante l'estate, ma alla fine secondo me n è uscita forse più forte che...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510