Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Juve, domani con l'Inter si alza l'asticella: le idee di Sarri per l'attacco

Juve, domani con l'Inter si alza l'asticella: le idee di Sarri per l'attaccoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
martedì 23 luglio 2019 06:45Serie A
di Giovanni Albanese
fonte inviato a Torino

Ci sono due crucci che Sarri dovrà tenere a mente ancora per un po’. E sono entrambi arroccati nella zona di campo di Cristiano Ronaldo. Sono un trequartista e un attaccante che possa esaltare al meglio l’extraterrestre portoghese. Un rifinitore molto simile al Ramsey dei tempi migliori, e che in casa Juve sono pienamente convinti di rivedere a quei livelli molto presto; e un attaccante simil Higuain, ma che possa dare maggiormente una mano alla squadra così da tenere più libero possibile CR7.

Meccanismi non semplici, equilibri precari al momento. Ma un progetto chiaro che pian piano dovrà prendere forma e identità. Sono ancora tanti a dover dare garanzie nella nuova dimensione sarriana, specie in attacco: da Douglas Costa e Dybala – assenti giustificati in tournèe – allo stesso Ramsey, ancora alle prese con il programma di recupero post infortunio. Molto presto, però, il tecnico bianconero vorrà mettere mano al reparto avanzato introducendo qualche novità sostanziale. Bernardeschi potrebbe nuovamente riscoprirsi nel ruolo di rifinitore, dietro le punte. Mentre Dybala potrebbe finalmente ritrovarsi dentro l’area avversaria come un tempo, più vicino alla porta, in zona gol, proprio come piace a lui.

Questo e molto altro, con tempi e modalità corrette, però. Perchè per adesso conta potenziare l’organizzazione di gioco e automatizzare i movimenti in difesa e in attacco. Già con l’Inter, squadra più vicina alla propria condizione fisica rispetto al Tottenham, la Juve dovrà alzare l’asticella e far vedere qualcosa in più rispetto dei primi venti minuti del secondo tempo di domenica scorsa. Il resto sarà frutto di un lavoro settimanale intenso, che darà frutto con il tempo. Trasformando radicalmente la mentalità dei bianconeri. “Dobbiamo venire a difendere più alti” la prima pretesa di Sarri, convinto che da questa squadra possa tirar fuori il meglio nel giro di poco tempo.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000