HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Vi convince la scelta della Roma di ripartire da Fonseca?
  Si, è il tecnico giusto per rilanciare il progetto
  No, è un azzardo

La Giovane Italia
Serie A

L'Empoli gioca, la SPAL segna e vince. La gara del Castellani termina 2-4

20.04.2019 16:53 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 3877 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Empoli-SPAL 2-4 (22' Caputo, 28' Petagna, 44' Floccari, 48' Traore, 61' Petagna, 89' Antenucci)

Bellissima partita fra Empoli e SPAL, col risultato finale che premia gli uomini di Semplici. Al 90' infatti il tabellino, dopo tante sorprese, dice 2-4. Un risultato ampio maturato grazie alle reti di Francesco Caputo e Hamed Traore per i padroni di casa, mentre per la SPAL gol di Sergio Floccari, Mirko Antenucci e doppietta di Andrea Petagna.

Le formazioni - Mister Andreazzoli deve fare i conti con diverse assenze, quella di Farias la più importante. Nel collaudato 3-5-2 empolese trova ancora spazio Nikolaou dal primo minuto, così come Capezzi a centrocampo (prima presenza del 2019). Davanti, al posto di Farias, c'è Rade Krunic.
Mister Semplici risponde col solito 3-5-2. In difesa out Felipe, con Cionek e Bonifazi c'è Vicari. A sinistra, al posto di Fares squalificato c'è Costa con Floccari-Petagna in avanti.
Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Maietta, Nikolaou; Di Lorenzo, Traore, Capezzi, Bennacer, Dell'Orco; Krunic, Caputo
SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Bonifazi, Vicari; Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Costa; Floccari, Petagna

PRIMO TEMPO

Avvio empolese - In un Castellani caldo per il clima e per il tifo (oltre 2000 i sostenitori arrivati da Ferrara) parte meglio l'Empoli, pimpante soprattutto grazie ad un Hamed Traore che sembra ispirato e voglioso di far bene. Ma la SPAL mantiene l'equilibrio e riesce a reggere senza grossi problemi.

Certezza Caputo - Al 14esimo Andreazzoli è chiamato al primo cambio, con Rasmussen al posto dell'infortunato Maietta. L'Empoli non si scompone e continua a creare gioco, con Krunic che cresce di condizione e Traore che corre per due. E al 22esimo ecco la prima svolta del match: angolo di Bennacer, spizzata di Krunic sul primo palo e tap in ravvicinato di capitan Caputo che porta il risultato sull'1-0.

SPAL salvata dal VAR - Nonostante il vantaggio l'Empoli continua a spingere e a proporre un gioco veloce e frizzante. E la SPAL, anche a causa di troppi errori individuali, non riesce a reagire. Almeno fino al 38', quando il giovane Nikolaou interviene in modo troppo vigoroso su Floccari in area di rigore. L'arbitro Rocchi va all'on field review e assegna il calcio di rigore. Sul dischetto va Petagna che trasforma nonostante Dragowski avesse intuito.

Floccari la ribalta - Il vantaggio rende forze ed entusiasmo alla SPAL e parallelamente spegne l'ardore agonistico empolese. E al 44' ecco il sorpasso estense con Sergio Floccari, bravissimo a staccare di testa (anticipando Rasmussen) su perfetto assist di Lazzari. E dopo 3' di recupero Rocchi manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 1-2 in favore della SPAL.

SECONDO TEMPO

Pareggio Empoli - L'Empoli rientra in campo col 4-4-2, con Mchedlidze al posto di Dell'Orco. E il georgiano mette subito il proprio zampino sulla partita scambiando con Traore. Il futuro centrocampista della Fiorentina si inserisce, arriva al limite dell'area, apre il piattone e batte Viviano portando immediatamente il risultato sul 2-2.

Petagna on fire - Il gol premia il buon gioco dell'Empoli, che dopo il pareggio continua a spingere alla ricerca del nuovo vantaggio. Ma come successo nel primo tempo, un po' a sorpresa, la SPAL trova la rete che spegna gli animi empolesi. Azione prolungata degli uomini di Semplici col pallone che finisce sui piedi di Petagna dopo un passaggio di Floccari. Il numero 37 si aggiusta il pallone, alza la testa e lascia partire un gran tiro di destro dal limite dell'area che non lascia scampo a Dragowski.

Le squadre si allungano - Il nuovo vantaggio della SPAL porta l'Empoli ad allungarsi (e di conseguenza anche la squadra di Semplici, almeno a tratti) e la partita va avanti a folate e contropiedi. L'Empoli ci prova prima con l'inserimento di Krunic, poi con quello di Traore. La SPAL resta compatta e prova a far male con un tiro dalla distanza di Costa e una conclusione alta di Lazzari.

La chiude Antenucci - Al minuto 89 l'ultima parola sul match la mette Antenucci che sfrutta al meglio un contropiede, con l'Empoli sbilanciato, per battere Dragowski con un gran tiro a giro dal limite dell'area. Dopo in silent check l'arbitro Rocchi convalida la rete del 2-4, chiudendo di fatto la gara e regalando alla SPAL un successo fondamentale in ottica salvezza.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

I colpi di Perez spiegano la decisione di Zidane (che era la prima scelta di Agnelli). L'allenatore della Juve e una triste battaglia. Calcio europeo da riformare: serve un compromesso Ci sarà tempo e modo di parlare della Juventus, del nuovo allenatore e di un racconto che meriterebbe studi sociologici approfonditi e non di un banale editoriale. Ma prima c'è da raccontare chi ha già operato, anche perché spiega con i fatti la decisione dell'allenatore che, lo scorso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510