HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

La comfort zone di Insigne non è più comoda. In Italia vince solo una

21.04.2019 19:40 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 13002 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il cambio di agente, le parole al Corriere dello Sport, il battibecco con Ancelotti nell'ultimo infelice capitolo della storia europea del Napoli. Lorenzo Insigne sembra aver davvero apparecchiato la tavola per il suo addio al Napoli a fine stagione. Per quanto possa sembrare clamoroso, lui che pure dovrebbe e potrebbe essere un simbolo assoluto degli azzurri. E invece, nulla è scontato a questo punto. Soprattutto dopo i fischi del San Paolo: forse aveva ragione chi diceva nemo propheta in patria. Ammesso e non concesso che parta, dove può andare Insigne? In Italia, poche strade da percorrere. Ha detto di voler vincere, e tutti sanno che in Italia da otto anni vince soltanto una squadra. Piace ad Allegri, un po' meno a Paratici. Immaginare Insigne col bianconero della Juve addosso, però, è francamente complicato, tanto per usare un eufemismo. All'estero, è un profilo che piace a diversi allenatori, ma non è la prima volta nella sua carriera in cui si parla per lui di interessamenti dall'estero: di offerte, a Castelvolturno, non è mai arrivata traccia. Piace, dicono in Spagna, all'Atletico Madrid, che rinnoverà parecchio in estate. Compirà 28 anni a giugno, la comfort zone non è più così comoda.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Spalletti e Allegri: è la gestione dell'esonero a fare la differenza. Sarri verso la Juve? Mourinho sarebbe stato massacrato Novanta minuti e poi tutti in vacanza. Dopo le gare inutili, stasera spazio agli ultimi verdetti. A chi si gioca tanto o poco. A chi parte da una situazione di vantaggio e a chi parte da una situazione disperata. Quest'ultimo non è il caso dell'Inter, che a San Siro contro l'Empoli...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510