HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavani
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Serie A

Lazio, Inzaghi: "Spiace per la sconfitta. Il rigore non c'era"

19.09.2019 21:38 di Daniel Uccellieri   articolo letto 4240 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa dopo il ko sul campo del Cluj. Queste le sue parole raccolte dai colleghi de Lalaziosiamonoi.it: "C'è molta delusione per queste due sconfitte. Da allenatore devo dire che la squadra ha giocato, ha creato. Abbiamo commesso degli errori nel non chiudere la partita. Come spesso accade, non facendo il secondo e terzo gol meritato con occasioni pericolose, ti succede che ti fischiano un rigore che non c'è. Il secondo gol poi ce lo siamo fatto da soli. Invece dopo fatto l'1-0 devi segnare quella di Lazzari o quella di Milinkovic. Rennes e Celtic comunque hanno pareggiato, resto convinto che passeremo il girone. Non si possono commettere certi errori".

Gli episodi sono determinanti, ma il gioco non è eccessivamente rischioso?
"I meccanismi difensivi? Abbiamo preso un gol su rigore e uno su un infortunio. Dobbiamo migliorare in determinazione e voglia. Da allenatore dico che la squadra in campo c'è stata e ha fatto la propria partita. Avremmo meritato, ma se non ammazzi le partite siamo qui nuovamente a parlare di sconfitte. Sono fiducioso che passeremo il girone e che da domenica torneremo a vincere".

Rispetto a Ferrara cosa è cambiato?
"Penso che siano due partite in fotocopia e mi dispiace molto questo. In tre giorni avevamo lavorato sugli errori. Grandissimo primo tempo e poi non hai concretizzato. Puntualmente abbiamo pagato. C'è da lavorare tanto. Ho fiducia, i ragazzi credono nel lavoro. Non abbiamo tantissimo tempo, campionato e coppa corrono".

La prova di Vavro, Jony e Berisha?
"Mi sono piaciuti. Hanno fatto un'ottima gara, dimostrando di stare bene. È normale che sul loro giudizio influisce il risultato, ma io devo andare al di là del risultato. Le prestazioni vengono condizionate da questo. Io ho perso altre volte due gare consecutive in questi anni ed ero sincero, ero più preoccupato. Stavolta non le abbiamo meritate".

Dan Petrescu ti ha sorpreso a gara in corso?
"No, abbiamo visto che avrebbe giocato col 3-5-2 e ce lo aspettavamo. Sono stati bravi a rimanere in partita. Onore al Cluj che ha vinto la partita, ma ci sarà una gara di ritorno e altre cinque. Secondo me ce la giocheremo con tutti"


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Chi sono Haaland e Szoboszlai: sfidano il Napoli e stuzzicano la Juve Uno piace alla Juventus, al Napoli, al Liverpool, al Real Madrid, a mezza Europa. L’altro sempre alla Juventus, e al Napoli, poi alla Lazio, all’Atalanta . Nono sono gemelli, sono coetanei, probabilmente hanno fatto dormire un sonno inquieto a qualche giocatore del Napoli, che stasera...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510