HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

Le pagelle del Milan - Calhanoglu monumentale, Biglia-Suso pasticciano

20.10.2019 22:57 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 23713 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

MILAN-LECCE 2-2
(20' Calhanoglu, 81' Piatek; 62' Babacar, 90'+2 Calderoni)

Donnarumma 7 - Neutralizza Babacar dal dischetto, ma non basta. Incolpevole sulla gran sventola da fuori di Calderoni nel finale.

Conti 5 - Una sua leggerezza porta al rigore dell'1-1. Da quel momento, perde colpi in una gara che fin lì, pur senza acuti clamorosi e con un paio di distrazioni difensive di troppo, aveva giocato discretamente.

Musacchio 6 - Come tutto il Milan, fatica più nel secondo tempo che nel primo. Babacar lo evita come la peste, aiuta il pressing alto della squadra.

Romagnoli 6 - Preciso, non sbaglia praticamente mai, senza strafare.

Hernandez 6,5 - Tra i migliori nel primo tempo, cala col passare dei minuti. Qualche buon preziosismo offensivo, dalle sue parti il Lecce non sfonda.

Kessie 5,5 - Spostato a sinistra, ha sui piedi una potenziale palla gol che vanifica. Galleggia, più sotto che sopra la sufficienza. (Dall'80' Rebic s.v.).

Biglia 5,5 - Mezzo voto in meno perché nel finale alza bandiera bianca, e ci sono anche le sue responsabilità nell'azione che porta al 2-2 definitivo. Fin lì, tutto bene: ordinato e anche utile in fase offensiva col lancio per Calhanoglu.

Paquetá 5,5 - Sorpresa: anche Pioli lo vede mezzala, come il suo predecessore, almeno in questa prima uscita. Si vede molto poco: un paio di tiri imprecisi, un discreto contributo alla manovra. Esce stanco. (Dal 67' Krunic 6 - Meglio del brasiliano, senza grossi picchi).

Suso 5 - Anche lui ha la sua dose di colpe sulla palla persa che Calderoni trasforma in magia in pieno recupero. Il giochino è sempre il solito e stasera sfiora anche il gol, pur tirando meno di quanto potrebbe.

Leao 6 - Parte benissimo e scappa subito in ben due occasioni alla retroguardia avversaria. Mira da migliorare, però, perché crea e spreca tre palle gol che avrebbe potuto gestire meglio nella conclusione. Conferma la buona impressione fatta sin qui in stagione. (Dal 67' Piatek 6,5 - Fa quello che il popolo milanista gli chiede. Niente di così complicato: segnare. Stasera gli riesce, su una palla che chiede soltanto di essere spedita in rete. Non spara a salve).

Calhanoglu 7,5 - Impossibile dargli di meno. Anche considerando il risultato finale. Migliore in campo per distacco, mette il suo marchio sulla nuova gestione tecnica dei rossoneri dopo aver segnato il primo gol stagionale del Milan. Sfiora la doppietta personale, poi inventa un gioco di prestigio per regalare a Piatek un cioccolatino che il polacco scarta. Gara fantastica.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Biasin: Mourinho torna ad allenare E venne il giorno, il sacro giorno che, curiosamente, quest’anno non combacia col Natale, bensì con il 20 di novembre. Sì, si tratta di un nuovo Natale per quelli come noi che credono nell’Iddio Josè Mourinho (San-to su-bi-to!). E, sì, questo è un pezzo vergognosamente di parte e...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510