HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Ancelotti: "Napoli unica italiana in Europa. Speriamo anche venerdì"

17.04.2019 12:59 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 9869 volte
Fonte: Dal nostro inviato a Castelvolturno

12.15 - Avrà inizio alle ore 12.30 la conferenza stampa di Carlo Ancelotti. Dalla sala stampa di Castelvolturno, il tecnico del Napoli presenterà la sfida contro l'Arsenal, ritorno dei quarti di finale di Europa League. Domani la squadra partenopea sarà chiamata a ribaltare il 2-0 incassato sei giorni fa all'Emirates Stadium.

12.35 - Ha inizio la conferenza stampa: "Domani servirà coraggio, intelligenza e cuore. Il coraggio l'ho visto poco nella prima partita, soprattutto nella fase iniziale. L'intelligenza, se prendo come riferimento il match d'andata, posso dire che c'è stata. Il cuore è quello che ci metteremo domani, oltre a una dose alta di intensità. E' una grandissima opportunità che dobbiamo cogliere attraverso un atteggiamento mentale positivo".

Giocherà con tre attaccanti? Cosa insegna l'Ajax di ieri?
"Giocare con i tre attaccanti è una possibilità. La partita di ieri insegna che la Champions, e le gare europee in generale, sono imprevedibili. Basta un attimo, è una competizione da dentro o fuori e basta sbagliare un periodo di una partita. La Juventus non s'è fatta trovare pronta nella seconda parte del match di ieri ed è andata fuori".

Domani farete calcoli?
"No, ma la partita dura 90 minuti e questo non vuol dire che dobbiamo segnare nei primi 30, 20 o 15 minuti. Vogliamo tenerla aperta il più possibile. Siamo in questo momento l'unica squadra italiana in Europa e speriamo di esserci anche venerdì. Il Napoli domani farà una grandissima prestazione e credo possa bastare, ce la possiamo fare".

Cosa non ti è piaciuto a Londra?
"Non siamo riusciti a uscire dalla loro pressione ma abbiamo pagato anche il fattore ambientale. Queste condizioni domani non ci saranno. Anzi, ci sarà l'ambiente totalmente opposto e l'appoggio dei tifosi sarà sicuramente importante. Se la squadra gioca bene il San Paolo ti aiuta, altrimenti no. E' necessaria una prestazione di primissimo livello".

Ti aspetti anche più personalità?
"La personalità arriva attraverso il gioco, se si gioca bene aumenta anche la personalità. Sicuramente domani mostreremo più coraggio e personalità".

L'Ajax gioca il miglior calcio d'Europa?
"L'Ajax gioca molto bene, ma nessuno poteva ipotizzare arrivasse alle semifinali. Non credo vincerà la Champions League, ma magari mi sbaglio. E' un calcio propositivo, che difende in maniera molto individuale, cercano molto i duelli e sono molto bravi".

Cosa cambierà rispetto al match d'andata?
"Cercheremo di fare il nostro meglio per cambiare il nostro stile di gioco rispetto al match d'andata. Dobbiamo fare meglio, il risultato non è buono per noi ma abbiamo ancora possibilità e useremo tutte le energie per arrivare alle semifinali. Sicuramente domani l'atmosfera sarà differente, i tifosi ci aiutano molto".

I giocatori erano contrari al ritiro di Verona?
"No, in realtà io ero contrario. Poi ci ho riflettuto e ho pensato fosse utile restare a Verona. Generalmente, io sono sempre contrario ai ritiri perché un giocatore è meglio che stia a casa piuttosto che dinanzi al pc e sui social".

Non bastano i top player per vincere.
"Occorre metodo e programmazione. Siamo tutti piacevolmente colpiti da questo Ajax oggi, una squadra che ha sempre sfornato grandi giocatori. Ma in Italia pensare a una programmazione lunga non è permesso perché l'opinione pubblica ti chiede sempre il risultato".

Cosa vi portate da Verona?
"La vittoria col Chievo ci ha aiutato a togliere un po' di scorie. Il fatto di aver vinto ci ha permesso di ricreare un ambiente un po' più positivo necessario per il match d'andata".

Quali sono le ragioni per credere nella qualificazione?
Perché possiamo giocare un grande match e perché giocheremo dinanzi ai nostri tifosi".

Callejon resterà a Napoli?
Si, perché se il giocatore esprime di voler rimanere è positivo. Abbiamo avuto dei colloqui, c'è la volontà sia mia che della società di portare avanti il percorso con lui. Ha grande senso di appartenenza e qui è molto importante, è una delle chiavi per conquistare i successi. José quando veste questa maglia sente qualcosa di speciale".

Per la difesa ha deciso qualcosa di particolare?
"Ho deciso che non devono prendere gol, l'abbiamo deciso insieme. Abbiamo avuto dei problemi soprattutto per una mancanza di compattezza, a volte si difende in avanti ma se si crea spazio tra difesa e centrocampo per gli avversari è più semplice infilarsi. Serve maggiore vicinanza tra i reparti".

I tifosi hanno scritto che 'pretendono' la Coppa UEFA.
"Si può pretendere e pretendo dai miei giocatori il massimo impegno e la massima concentrazione. Il risultato sportivo però non si può garantire, pur avendo massima attenzione e determinazione. Pretendere vuol dire garantire e io non posso garantire il risultato. Posso pretendere impegno e dedizione, per tutto il resto non sono un mago. Personalmente, il verbo 'pretendere' non mi piace...".

12,59 - Conclusa la conferenza stampa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Il punto sulla A femminile: alla Juve il derby d'Italia. Il Milan non molla Dopo il derby meneghino l’Inter perde anche il primo derby d’Italia al femminile contro la Juventus. Una sconfitta più netta di quella maturata contro le cugine rossonere che almeno per un’ora erano state fermate sul pari. La Juventus infatti parte col piede giusto e dopo mezzora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510