HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Fiorentina, Pioli: "Con la Samp una vittoria per classifica e futuro"

18.01.2019 11:48 di Tommaso Bonan   articolo letto 3417 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Continua la preparazione della Fiorentina in vista della gara di domenica contro la Sampdoria (in programma alle 15). A prendere la parola in conferenza stampa è il tecnico viola, Stefano Pioli. Segui il LIVE di Tuttomercatoweb.com!

Sulla gara con la Samp come scontro diretto per l'Europa: "La vittoria di Torino ha trasmesso fiducia. Mi è piaciuta la mentalità, abbiamo giocato ogni pallone come se fosse quello decisivo. Dobbiamo continuare così. Anche con la Samp, un avversario con valori simili ai nostri e al Torino. Una gara importante per il momento, per la nostra classifica. Non può essere decisiva, ma è l'ultima occasione per battere la Samp quest'anno".

Su Simeone: "Sta bene mentalmente e fisicamente, ha il pregio di essere sempre positivo. Sta dimostrando di saper reagire alle difficoltà con carattere. Questa è la strada giusta che un giocatore deve intraprendere per migliorare".

Su Muriel: "Si è presentato in buone condizioni. Non so se ha già i 90' nelle gambe ma ha entusiasmo ed è a disposizione".

Sul bilancio fino a questo momento: "Se finissimo il campionato a 52 punti non sarei contento, dobbiamo fare meglio nel girone di ritorno, è bene cominciare subito col piede giusto".

Sulla visita di Andrea Della Valle: "Credo che ci siano segnali importanti dalla proprietà. Ci eravamo già incontrati e avevo già detto di voler migliorare il reparto offensivo: la società è stata bravissima a trovare Muriel. Anche l'acquisto di Traorè dimostra la programmazione, si lavora in prospettiva. Poi spetterà alla proprietà spiegare il progetto".

Sulla classifica: "Dobbiamo fare il massimo per vincere. C'è rispetto per l'avversario, allenato da tre anni dallo stesso allenatore. Ad un certo punto nello scorso campionato eravamo dietro e poi siamo finiti avanti noi. Dobbiamo fare così anche quest'anno, provando a superare chi ci precede al momento. La Samp è un avversario diretto ma i punti non sono ancora decisivi".

Sul proprio futuro contrattuale: "Per me non è mai stato un problema iniziare il campionato col contratto in scadenza e non è un problema adesso. Io alleno la squadra e questo è l'unica cosa che conta. Poi ci incontreremo a tempo debito e decideremo cosa fare in futuro: è normale dopo due anni insieme".

Su Chiesa: "Col Torino ha dato un segnale importante. Nei due gol ha avuto la freddezza e precisione che a volte non ha avuto. Poteva fare qualche gol in più, così come mi aspetto molto dal resto dei miei attaccanti".

Su Badelj in uscita dalla Lazio: "Sapete la stima e l'affetto che ho per lui, sia come giocatore che come persona. Lui ha il mio numero ma il telefono non ha squillato per ora. Dobbiamo rimandare la risposta".

Sul mercato in entrata a centrocampo: "Per ora pesco per ciò che ho a disposizione, ho buone caratteristiche per mettere in campo un centrocampo dinamico e di qualità. Poi sul mercato vedremo cosa arriverà. Tocca a me fare in modo che i miei centrocampisti diano il meglio. Con o senza Veretout mezzala".

Sull'ex Saponara: "Nel 4-3-3 non ha mai giocato esterno, è stato un giocatore importante nella seconda parte dello scorso campionato. Ha talento e qualità ma noi abbiamo fatto altre valutazioni senza avere il trequartista. Era giusto fare delle scelte diverse, anche se gli auguro il meglio magari a partire da lunedì".

Sulla rosa attualmente a disposizione: "Hanno avuto qualche problema Sottil e Montiel, gli altri stanno tutti bene. Nessuno ha dato segnali di poca concentrazione, sono tutti professionisti e anche se siamo dentro al mercato son tutti a disposizione".

Sulla Samp di Giampaolo: "La Samp gioca un calcio di possesso e verticalizzazioni con giocatori offensivi, Come tutti ha dei punti deboli e su quelli insisteremo".

Su Gabbiadini: "L'ho lanciato io a Bologna, ottimo ragazzo e ottimo giocatore ma io sono contento dei giocatori che ho in squadra".

Su Quagliarella: "E' forte in tutte le situazioni della partita, sia a difender palla che a ripartire. Ma tutta la Samp è di livello, dobbiamo tenere d'occhio tutti".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Damiani ”La Juventus è arrivata nel momento decisivo in una condizione poco ottimale sul piano psicofisico. Tanti calciatori non erano al meglio. Ronaldo da solo non poteva certo vincere la partita. Kean ha avuto un’occasione importante e l’ha vanificata. L’Ajax ha messo in difficoltà una...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510