HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Lazio, Inzaghi: "Ho tolto Bastos perché non potevo rischiare"

Premere F5 per aggiornare la pagina
16.05.2019 00:17 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 27148 volte
Fonte: Dal nostro inviato all'Olimpico
© foto di www.imagephotoagency.it

23.42 - Dopo il duro attacco di Gian Piero Gasperini, tra poco sarà il turno di Simone Inzaghi. L'allenatore della Lazio nella sala stampa dell'Olimpico commenterà il 2-0 rifilato all'Atalanta e la vittoria della Coppa Italia.

00.07 - Ha inizio la conferenza stampa: "E' stata una bellissima serata, nel nostro stadio e col nostro pubblico. E' stata una gara intensa, non ci sono state grosse occasioni. Nella ripresa siamo andati meglio e abbiamo sfruttato un calcio piazzato, simile alla gara di campionato ma questa volta siamo stati bravi a indirizzare il match dalla nostra parte. Ce lo meritiamo, in questi tre anni abbiamo lavorato bene e ora è giusto godersi questa bellissima serata".

Come hai gestito Milinkovic negli ultimi giorni?
"Al rientro da Cagliari domenica mattina non mi è piaciuto, sentiva ancora dolore. Però si è comportato da professionista, voleva esserci a tutti i costi e stamattina l'ho visto bene. Sapevo che ci avrebbe potuto aiutare in corsa. Bastos l'ho dovuto sacrificare nel primo tempo perché non potevo rischiare contro una squadra come l'Atalanta".

Che rapporto hai con la Lazio?
"E' dal 1999 che sono in questa famiglia e in questa città, poi quando si fa l'allenatore possono esserci dei momenti meno belli. Magari a volte pensavo di essere preservato un po' in più, ma io so chi fa le critiche gratuite e chi le fa costruttive. E' la mia quarta finale di Coppa Italia da allenatore, perché non dimentico le due con la Primavera. E sono molto contento, la dedico ai miei ragazzi. Anche loro sono stati tanto criticati, forse un po' troppo. Nel calcio ci sono avversari molto forti, siamo stati bravi stasera a far girare gli episodi da parte nostra. Mi sento di dire che c'era il rigore per l'Atalanta, ma anche il rosso a Masiello per fallo su Correa".

Resti alla Lazio?
"A me le critiche mi caricano. Avrei qui una lista di coloro che mi hanno fatto critiche gratuite, ma non mi va. Ora è giusto godersi la serata, con Tare e il presidente c'è tempo e ci vedremo per parlare di tutto. C'è un ottimo rapporto, ma le cose non sono sempre così scontate come si dicono".

00.17 - Conclusa la conferenza stampa di Inzaghi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Juventus, Mourinho non sarà l’allenatore. Nonostante il pressing di CR7 Non sarà José Mourinho il nuovo allenatore della Juventus nonostante negli ultimi giorni vi sia stato il pressing del connazionale Cristiano Ronaldo per convincerlo a sposare la causa bianconera. Il campione portoghese avrebbe inoltre raccomandato Mourinho, che lo allenò ai tempi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510