Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Lazio, Inzaghi: "Milan? Penso solo al Chievo. Correa da valutare"

LIVE TMW - Lazio, Inzaghi: "Milan? Penso solo al Chievo. Correa da valutare"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
venerdì 19 aprile 2019 14:11Serie A
di Ivan Cardia

13.50 - La vittoria sul Sassuolo dà alla Lazio nuove possibilità in vista della corsa Champions League di fine stagione. I biancocelesti affronteranno il Chievo nel prossimo turno di campionato, tra pochi minuti sarà il tecnico Simone Inzaghi a presentare la partita in conferenza stampa.

14.01 - Ecco Inzaghi in sala stampa. Inizia la conferenza.

Si parte con la difficoltà di preparare la gara contro il Chievo nella settimana della sfida di Coppa col Milan.
"Sapevamo di avere un calendario fitto, visto che c'è anche la Pasqua. Giochiamo dopo neanche tre giorni, però dobbiamo farci trovare pronti: la nostra concentrazione deve andare solo alla partita col Chievo. Abbiamo bisogno di vincere".

Farà qualche cambio in ottica Milan?
"Devo verificare alcune cose. Ci siamo ritrovati ieri mattina e ho visto solo i giocatori che non avevano giocato contro l'Udinese. Gli altri avevano fatto un lavoro parziale, oggi li rivedrò e dovremo verificare per esempio la condizione di Correa. Ieri ha ricominciato a muoversi un po' meglio, sceglierò la formazione migliore".

Tanti incastri, sabato pro-Lazio?
"Non guardo più il calendario o le altre, si perdono solo energie. Sono cose su cui non si può incidere e quindi devo guardare solo alla mia squadra, cercando di fare una partita importante contro una squadra che ci ha messo in difficoltà".

In questa stagione dovete recuperare e non tentare la fuga.
"La cattiveria agonistica non deve mancare mai, l'abbiamo vista due giorni fa perfetta per 50 minuti, poi quando abbiamo pensato che la partita fosse sistemata abbiamo avuto un leggero calo. Sappiamo che siamo in ritardo e che non possiamo fare calcoli o guardare le partite. Ne mancano sei di campionato più una semifinale di Coppa Italia, sperando che ce ne sia un'altra".

Come stanno Marusic e Radu?
"Erano già in panchina contro l'Udinese, ieri si sono allenati bene. Anche loro saranno da valutare, sceglierò se impiegarli dall'inizio o meno. Su Correa aspettiamo la rifinitura".

Vietato sottovalutare il Chievo?
"Dobbiamo tenere alti approccio e condizione. Affrontiamo una partita scomoda, perché il Chievo ha una classifica bugiarda e ci ha creato problemi all'andata. Ha pareggiato con Atalanta e Inter, sono retrocessi ma giocheranno nel migliore dei modi".

Sul fallimento italiano in Europa.
"Bisogna arrivarci nel migliore dei modi ai quarti. Noi ci siamo arrivati in Europa League l'anno scorso, si è parlato tanto della nostra eliminazione, poi vediamo che anche le altre sono uscite. La Juve ci è arrivata con giocatori importanti fuori, il Napoli con alcuni giocatori non al meglio della condizione. Bisogna arrivare a marzo-aprile nel migliore dei modi".

Come sta la Lazio? Mancherà Leiva.
"Stiamo bene, nonostante i punti persi senza averlo meritato. I giocatori sanno che c'è una posta alta in palio. Domani giocherà Badelj, c'è grande fiducia in lui e si è calato molto bene nella nostra realtà. Stiamo parlando di un giocatore importante, che era capitano della Fiorentina: si è trovato davanti Leiva, che per noi è fondamentale. Ma di Milan sono contento, come calciatore e come uomo".

A distanza di un girone, all'andata col Chievo ci pensava di poter essere in corsa per la Champions?
"Senz'altro. Dovremo essere bravi e concentrati. Loro sono insidiosi, con la mente libera. Dovremo essere concentrati. Dalla gara di andata siamo migliorati molto, sono cresciute le nostre certezze però dobbiamo dimostrarle in campo".

Con Badelj al posto di Leiva ci può essere qualche modifica?
"Devo guardare e valutare. Il modulo è sempre lo stesso, Badelj e Luis Alberto giocheranno senz'altro. Dovrò vedere come hanno recuperato Parolo e Milinkovic, come sta Cataldi. Dovrò valutare i tre dietro e gli esterni migliori, poi valutare anche la condizione di Correa".

Come vive il momento negativo Immobile?
"Il ragazzo è tranquillo. È normale e mi dispiace che si pensi solo al fatto che non segna. Contro l'Udinese vorrei sottolineare quanto ha corso, con quale lucidità ha offerto l'assist a Caicedo. Da lui è normale aspettarsi i gol, tutti ne parliamo. Ma non è un problema: ha fatto una grande gara, vedremo come ha recuperato perché ha corso tanto. Non va giudicato solo dai gol, ha fatto tanto lavoro e ha fatto assist".

Finisce qui la conferenza stampa di Simone Inzaghi.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000