HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

Milan, anche Maldini in bilico: poco incisivo e troppo legato a Leonardo

25.05.2019 12:34 di Pierpaolo Matrone  Twitter:    articolo letto 5255 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Occhio alla possibile (ennesima) rivoluzione. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, nel Milan che si rimodella nei corridoi del Portello, sotto esame sono finiti proprio tutti. Persino un mito come Paolo Maldini, attuale braccio destro del direttore dell’area tecnica Leonardo.

Via Leonardo
- Domani sapremo in quale competizione europea giocheranno i rossoneri nella prossima stagione, ma intanto fuori dal campo la situazione comincia a delinearsi. La posizione più a rischio è quella di Leo. L’amministratore delegato Ivan Gazidis è al lavoro per chiudere un’intesa con Luis Campos, attuale d.s. del Lilla nonché fuoriclasse nello scouting e profilo ideale per sviluppare quella politica di valorizzazione di giovani di talento a costi contenuti che il manager sudafricano ha in mente per il Milan. Stando all’indiscrezione riferita dalla rosea, Campos avrebbe Già dato la sua disponibilità e il suo arrivo sarebbe successivo all’uscita di scena di Leonardo.

Maldini poco incisivo
- Ma nel mirino di Elliott e Gazidis è finito anche Maldini, il quale, sin dall’inizio dell’avventura da dirigente, ha legato la sua figura professionale a quella del dirigente brasiliano. La virata su Campos è una bocciatura dell’operato di Leo e sarebbe complicato immaginare margini di manovra più ampi per chi ha lavorato fianco a fianco con lui. Ma la posizione di Maldini inizia a traballare anche per altre ragioni. Chi lo ha scelto riteneva la sua figura fondamentale per rafforzare l’identità del club: i vertici di via Aldo Rossi si aspettavano maggiore incisività da parte del direttore strategico.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Pedrinho: usa, e a volte abusa, della su tecnica Pedrinho è un soprannome così comune in Brasile che si rischia di fare confusione. Ma di questo bel giocatore però ne sentiremo parlare in breve anche in Europa. Classico numero 10, è un vero metronomo nelle azioni di attacco distribuendo palloni con precisione e velocità. Si fa valere...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510