HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Serie A

Milan, la missione di Giampaolo: identità e bel gioco

21.07.2019 08:15 di Antonio Vitiello  Twitter:    articolo letto 3131 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Con un volo charter diretto a Boston è iniziata ieri l’avventura del Milan nella tournèe statunitense che vedrà impegnati i rossoneri contro Bayern Monaco e Benfica. La squadra di Marco Giampaolo dopo 10 giorni di allenamento intenso a Milanello affronterà le prime importanti amichevoli internazionali: “Devo dire che in questa settimana i ragazzi sono andati oltre le mie aspettative per la capacità di apprendere i concetti. Mi aspetto di consolidare certi concetti e migliorarne altri”, ha confessato l’allenatore a Malpensa prima di volare per gli USA. Un Milan che avrà una propria filosofia di gioco, basata sul possesso palla e sulle giocate di qualità: “Per raggiungere quel tipo di obiettivo occorre tempo e lavoro, fidelizzazione, entusiasmo. Ho bisogno di lavorare con questi ragazzi nel tempo ma sono sicuro di potercela fare, di poter dare un marchio, un’identità forte alla squadra, che sia riconoscibile”.

La squadra è in costruzione e per questo la dirigenza è rimasta tutta a Milano. Domani Maldini, Boban e Massara accoglieranno Bennacer per visite e firma sul contratto di cinque anni, ma poi lavoreranno per completare la squadra: “Ho grande fiducia nel lavoro dei miei dirigenti”, ha sottolineato Giampaolo. “Hanno qualità e competenza, sanno di cosa abbiamo bisogno e sono fiducioso. Il tempo sarà determinante e siamo tutti legati agli aspetti temporali, sia io che i miei colleghi. Ma questo lo so e ne sono consapevole. La situazione ottimale è quella di lavorare con un gruppo formato già dall’inizio, ma non è così né per me né per gli altri, ma di questo non mi lamento. Qualsiasi tipo di discussione inerente a questo problema sarà affrontato all'interno del club".
In uscita ci sono sempre Cutrone e Silva nell’affare che dovrebbe portare poi Angel Correa dall’Atletico Madrid in rossonero, ma all’operazione ci sta pensando Jorge Mendes. La Roma invece vorrebbe spingere per Suso, che in questi giorni è stato provato da trequartista nel 4312: “L’ha fatto anche molto bene perché Suso è un giocatore forte che ha visione di gioco, che salta l’uomo e guarda in avanti”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

FOCUS TMW - Classifiche a confronto: Dea a +11, -10 Samp! Juve e Napoli: -2 Classifiche a confronto dopo otto giornate di Serie A. Rispetto alla passata stagione, le prime due dell'ultimo campionato Juventus e Napoli hanno due punti i meno. Situazione opposta per le due squadre milanesi: il Milan ha cinque punti in meno, l'Inter cinque punti in più. Nonostante...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510