HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavani
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Serie A

Napoli, a Zurigo inizia la caccia all'EL: il capitano Insigne allo scoperto

14.02.2019 08:45 di Antonio Gaito  Twitter:    articolo letto 1461 volte

Al Letzigrund Stadion di Zurigo inizia il cammino del Napoli in Europa League, vero obiettivo da qui al termine della stagione. Competizione che è una novità assoluta per Carlo Ancelotti a cui non dispiacerebbe aggiungerla al proprio enorme palmarès: "Vincere la Coppa? Renderebbe indimenticabile la stagione, ma non è facile perchè è molto lunga - ha detto Ancelotti in conferenza -, a partire da oggi, ma abbiamo carte da giocarci. Siamo soddisfatti di quanto fatto, possiamo fare un po' di più e quel poco in più può aiutarci a vincere la coppa. Non è un anno di transizione, abbiamo tanto da giocarci". Ancora più eloquente Lorenzo Insigne, al fianco del tecnico: "Meritiamo dei trofei, da anni facciamo bene ma non vinciamo nulla. Ora c'è l'Europa League e possiamo arrivare in fondo, vincerla e portare un trofeo a Napoli che manca da tanto - ha detto il nuovo capitano azzurro, che poi ha ribadito ulteriormente il concetto - ci siamo scocciati solo di partecipare perché siamo un bel gruppo, sano, unito, ma ogni anno non riusciamo a vincere".

Dopo il terribile girone di Champions l'urna stavolta ha sorriso agli azzurri perché affronteranno la terz'ultima squadra per valore rosa tra quelle nella competizione (22mln di euro il valore totale degli svizzeri, contro i 511mln del Napoli, quarto dopo Inter, Arsenal e Chelsea). Nel modesto campionato svizzero lo Zurigo è quarto, in zona preliminari d'Europa League, a sei punti dal secondo posto del Basilea che porta in Champions ed a ben 25 punti dallo Young Boys primo. Numeri che non devono portare il Napoli a sottovalutare la gara, visto che lo stesso Zurigo nel girone d'Europa League - chiuso col secondo posto con due turni d'anticipo - ha battuto in casa il Bayer Leverkusen mostrando un gioco organizzato in fase offensiva sia nello sviluppo che nel recupero alto.

Rotazioni ridotte per Ancelotti considerando che l'Europa League è l'obiettivo primario, ma anche perché in molti ruoli ha i giocatori contati. Out Albiol e quindi di nuovo Maksimovic-Koulibaly al centro della difesa. Out Mario Rui e quindi Ghoulam a sinistra e Malcuit a destra, ma non è escluso che Hysaj possa essere spostato a sinistra se l'algerino non fosse pronto per altri 90'. In attacco Insigne-Mertens mentre a centrocampo i maggiori dubbi: al centro Diawara insidia Allan e soprattutto Fabian mentre sulle corsie a sinistra dovrebbe essere confermato Zielinski - Verdi non è convocato per una botta al ginocchio - ed a destra Callejon parte favorito su Ounas.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Moggi “La cosa importante sono i tre punti, che hanno portato alla sicurezza del superamento del girone. Non è stata una gran partita ma l’importante è vincere”. Così a TuttoMercatoWeb sulla Juventus l’ex dg bianconero, Luciano Moggi. A trascinare la Juve ci ha pensato Dybala, che in...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510