HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

Napoli, Insigne sempre più lontano: un caso annunciato

20.04.2019 07:46 di Antonio Gaito  Twitter:    articolo letto 4095 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

Lorenzo Insigne è a tutti gli effetti un caso. Il calo di rendimento del girone di ritorno, il peso della fascia da capitano ereditata a stagione in corso, le giocate sempre più complesse quasi a sfidare il pubblico e quella poca serenità in campo sono indubbiamente frutto di un malessere che si porta dietro da un bel po'. L'intervista di qualche settimana fa, in cui apertamente non chiude ad un addio, non ha aiutato di certo a rasserenare l'ambiente, che in realtà non gli ha mai perdonato certe reazioni ai fischi e soprattutto la scelta di legarsi a Mino Raiola, nemico giurato della tifoseria già dai tempi in cui con un lavoro quotidiano provò a rompere il legame tra Hamsik e la maglia azzurra, è stata vista come un modo per preparare l'addio.

La sfida con l'Arsenal ha aggiunto un ulteriore capitolo al rapporto controverso di amore-odio con la tifoseria, ma non solo. I fischi al momento del cambio per Lorenzo sono stati visti da Insigne ancora una volta ingiusti, considerando la stessa prestazione, ed alla base c'è il malessere per un trattamento diverso, molto più severo rispetto gli altri compagni, per il semplice fatto di essere napoletano. Alla questione c'è da aggiungere un po' di delusione per il momento del cambio: parte dei fischi sono arrivati anche perché richiamato in panchina pochi secondi dopo un tiro ciabattato. Con Ancelotti però c'è stato subito il chiarimento, visto che il cambio - deciso già da diversi minuti - s'è concretizzato solo nel momento in cui s'è fermato il gioco. L'indice del momento del capitano e del rapporto con Ancelotti sarà la sua presenza o meno in campo con l'Atalanta, di nuovo tra le mura 'amiche', in attesa di un summit nelle prossime settimane con Mino Raiola per fare il punto sulle eventuali "offerte irrinunciabili" arrivate.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Milan, un big al ritorno in panchina? Contatto Gazidis-Allegri Galeotto fu il contatto e chi lo creò. Ivan Gazidis ha parlato, nei giorni scorsi, con Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus di Schrodinger: è sia allenatore che oramai ex, visto che dopo la partita contro la Sampdoria lascerà il posto. L'amministratore delegato del Milan ha...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510