HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

Ritorno alla difesa a quattro: come può cambiare la Samp con Ranieri

15.10.2019 07:30 di Andrea Piras   articolo letto 4467 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

Dilly ding, dilly dong. Non sarà la campanella per richiamare all'ordine dei tempi del Leicester, ma da oggi mister Claudio Ranieri avrà il difficile, ma per niente impossibile, compito di rialzare una squadra ferita come lo è in questo momento la Sampdoria. Tre punti soli in classifica, sei sconfitte su sette gare disputate e mai l’impressione, se non in rare eccezioni, di essere in partita. Ieri sera l'arrivo nel capoluogo ligure, oggi la presentazione alla stampa e il primo allenamento per l'ex tecnico campione d’Inghilterra con le Foxes chiamato da Massimo Ferrero a sostituire Eusebio Di Francesco. Si attende un cambiamento mentale della squadra ma anche un cambiamento tattico rispetto alle ultime uscite.

Ritorno ad una difesa a quattro - Con ogni probabilità si passerà alla difesa a quattro davanti ad Audero. Con ogni probabilità sarà Bereszynski a tornare ad occupare la posizione che più è adatta alle sue caratteristiche con due fra Ferrari, Colley, Murillo e Chabot al centro e Murru a sinistra. E’ proprio sulla mancina però che potrebbe insinuarsi un dubbio, il condizionale è più che mai d’obbligo, visto che Ranieri ancora non ha conosciuto il gruppo, con Augello che scalpita dopo un inizio di stagione in cui non è mai stato impiegato.

4-4-2 o 4-2-3-1 - Nonostante il 4-2-3-1 sia uno schema utilizzato da Ranieri, potremmo ipotizzare un impiegato di un normale 4-4-2 nelle prime gare con Ekdal sicuro in cabina di regia e Vieira, vista l’indisponibilità di Linetty, al suo fianco a fare legna ma attenzione a Bertolacci, acquisto delle ultime settimane a parametro zero. Gli esterni potrebbero essere a destra Depaoli, una delle poche note liete di questo inizio di stagione, e a sinistra Jankto mentre in attacco Quagliarella potrebbe godere di diversi partner d’attacco da Rigoni a Bonazzoli passando per Caprari, il rientrante Maroni e Ramirez. In caso di tre giocatori ad innescare il centravanti si potrebbe pensare ad una linea formata da Caprari, Gaston Ramirez o Rigoni e Jankto o Maroni sulla sinistra. Tante idee tattiche che verranno probabilmente svelate questa mattina, ma una certezza: far rialzare la testa alla Sampdoria.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Sassuolo, De Zerbi a SI: “Berardi pronto per il salto. I miei consigli a Sensi...” Ai microfoni di Sportitalia, durante la trasmissione Monday Night, ha parlato il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi. Queste le sue dichiarazioni rispetto a varie tematiche riguardanti il suo club de i giocatori con i quali ha lavorato. Su Berardi: “Ha delle qualità tali per cui...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510