HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Serie A

TMW - Eriksson: "Felice per Inzaghi, è un lavoratore serio"

04.06.2019 21:30 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 3870 volte
Fonte: dai nostri inviati Marco Frattino e Lorenzo Marucci
© foto di Imago/Image Sport

'Premio speciale alla carriera' per Sven-Goran Eriksson al Football Leader. A consegnare il riconoscimento è Renzo Ulivieri. "In lui rivedevo qualcosa di Liedholm", le parole di Ulivieri. L'ex mister della Lazio risponde: "Sono stato in Italia più di tredici anni, in differenti club. E' stata una esperienza straordinaria, alla Lazio abbiamo vinto sette trofei in tre anni. Poi ho vissuto belle esperienze alla Roma, alla Fiorentina, alla Sampdoria". Eriksson ricorda la sua parentesi inglese: "Rooney? Lo lanciai a 17 anni in nazionale, in tanti anni non l'ho mai capito perché parlava un dialetto di Liverpool. Beckham? Ha un carisma che mai ho trovato in altri calciatori, scatenava il caos ovunque. Le donne impazzivano per lui, dai 5 ai 90 anni". Poi parla di Inzaghi: "Io e lui abbiamo lavorato insieme in uno squadrone, anche grazie a Cragnotti. A un certo punto la Lazio era la formazione più forte in Europa. Simone Inzaghi ha sempre lavorato seriamente, ora sono felice per lui. Mancini? L'ho sopportato nove anni (ride, ndr). Era un genio da calciatore, vedeva cose che altri non vedevano. Già allenava quando era ancora in campo, parlava sempre di calcio con me", ha detto.

Clicca qui per il Live di TMW della premiazione al Football Leader.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Esteghlal-Stramaccioni, ritorno più vicino: le ultime Andrea Stramaccioni e l’Esteghlal, ritorno più vicino. L’intervento politico del Ministero degli Esterni e l’Ambasciata dell’Iran sembra aver sbloccato la situazione burocratica e contrattuale dell’allenatore, fortemente voluto dalla piazza e della squadra. La sensazione è che si...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510