HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

La Giovane Italia
Serie B

Le pagelle dell'Hellas - Vitale non si ferma mai. Faraoni, cambio azzeccato

Risultato finale: Pescara-Hellas Verona 1-1
27.04.2019 17:04 di Antonino Sergi   articolo letto 2280 volte
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com

Silvestri 6 - Nell'unica occasione del primo tempo subisce il momentaneo vantaggio del Pescara, non ha colpe. Nella ripresa i padroni di casa attaccano ma non riescono a chiamarlo in causa.

Bianchetti 5 - Grosso preferisce un terzino non propriamente di ruolo per la sfida dell'Adriatico, viene sverniciato alla prima occasione dallo scatto di Riccardo Sottil. Ha problemi nel contenere l'ex Fiorentina.

Dawidowicz 5,5 - Prova a far valere i suoi centimetri soprattutto sui calci piazzati, mette in apprensione Fiorillo su corner. Ha la pecca di non aver stretto sullo scatto vincente di Sottil.

Marrone 6,5 - Prova impeccabile per l'ex Bari, tiene a bada Mancuso per tutta la partita. Vanificato il centravanti e bomber del Pescara, si prende la responsabilità di costruire il primo possesso dell'Hellas.

Vitale 7 - Un motorino lungo la corsia mancina, attacca con estrema continuità. Si rende pericoloso con il suo mancino, nel secondo tempo avanza il suo raggio d'azione e firma l'assist per il pari di Faraoni.

Danzi 5,5 - Paga probabilmente la giovane età in partite tirate e dure come quella di questo pomeriggio, cambi gioco pregevoli ma al momento decisivo gli manca l'ultimo passaggio. (Dal 68' Pazzini 6 - Con il suo ingresso ha più peso l'attacco dell'Hellas, sempre pericoloso).

Gustafson 6,5 - L'uomo d'ordine del centrocampo scaligero, gestisce praticamente tutti i palloni. Ordinato e intraprendente, lo svedese prende per mano il reparto mediano della formazione di Grosso.

Zaccagni 6 - Solito lavoro dinamico in mezzo al campo, bravo quando è chiamato all'inserimento alle spalle dei difensori. Ha un buona occasione ma non colpisce, sempre propositivo. (Dal 67' Faraoni 7 - Gli bastano cinque minuti per essere decisivo, sfrutta un traversone di Vitale e quasi da centravanti di razza sigla la rete del pareggio).

Matos 5 - Uno degli uomini più attesi dell'Hellas, l'esterno brasiliano parte bene ma si perde alla distanza marcato bene da Del Grosso. In avvio di ripresa ha il pallone del pari ma sbaglia a porta vuota.

Tupta 5 - A sorpresa viene schierato titolare da Fabio Grosso, non riesce mai a trovare lo spazio per rendersi pericoloso. Vitale gli serve un pallone d'oro nella ripresa ma calcia addosso a Fiorillo.

Di Gaudio 6,5 - Soprattutto nei momenti di massima difficoltà porta la croce, il più pericoloso della formazione ospite. Tanti slalom e giocate in mezzo alle maglie del Pescara, tutte le occasioni portano la sua firma. (Dal 76' Lee sv).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Bosco: c'è qualcosa di innaturale nel rapporto Juve-Milan C'è qualche cosa di innaturale nei rapporti tra Juventus e Milan. Dalla vicenda Bonucci, in poi ... Bonucci litiga con Allegri, finisce su uno sgabello, a fine stagione va – strapagato- a Milano. C'è il duo Fassone – Mirabelli al Milan, tribuni di un cinese rimasto a tutt'oggi,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510