Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Serie B, le pagelle di Venezia-Ascoli 2-1- Capolavoro di Aramu, male l'attacco ascolano

Serie B, le pagelle di Venezia-Ascoli 2-1- Capolavoro di Aramu, male l'attacco ascolanoTUTTOmercatoWEB.com
Aramu ha deciso la sfida
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 28 novembre 2020 16:19Serie B
di Nicolò Delmonte

VENEZIA-ASCOLI 2-1
Marcatori: 14’ Pucino (A), 55’ Aramu (V), 68’ Fiordilino (V)

VENEZIA
Lezzerini 6,5- Nel primo tempo ha parecchio lavoro da svolgere perché l’Ascoli spinge e al quarto d’ora va avanti con Pucino, su cui nulla può il portiere cresciuto nella Fiorentina: l’estremo difensore si supera su un tiro cross di Kragl e un bel tiro di Chiricò nel secondo tempo.
Mazzocchi 6,5- Spinge tantissimo sulla sua fascia dove l’Ascoli fa parecchia fatica, soprattutto ad arginare le sue continue sgroppate che fanno male.
Modolo 6- Nel secondo tempo va vicino due volte al gol, sprecando prima di testa e poi di piede buone occasioni, nei primi quarantacinque minuti aveva sofferto un po’ le azioni dell’Ascoli.
Ceccaroni 6- La mancanza di una punta statica e fisica nella formazione dei marchigiani lo disorienta un pochino. Si riprende nella seconda porzione di gara.
Felicioli 5,5- Si perde troppo facilmente Pucino nell’occasione del vantaggio dell’Ascoli. È timido quando deve attaccare l’esterno in fase offensiva, solamente un cross degno di nota. (Dal 74’ Molinaro sv).
Fiordilino 7- Alla terza occasione nitida finalmente trova la sua seconda gioia in campionato: nel primo tempo sbaglia a porta vuota da pochi metri, a ventidue minuti dalla fine segna una bella rete al volo di destro.
Taugourdeau 6,5- Chiamato a sostituire l’infortunato Vacca si mette in plancia di comando a dirigere tutte le operazioni di manovra della sua squadra, concreto ed ordinato.
Maleh 6- Frizzante quando ha la possibilità di sprintare e di proporsi a rimorchio sulle sponde degli attaccanti arancioneroverdi, non brilla particolarmente. (Dal 74' Crnigoj sv)
Aramu 7,5- Silente per la prima mezzora si scatena nei minuti finali del primo tempo e all’inizio della ripresa: al 55’ si inventa una rovesciata da dentro l’area che finisce all’incrocio. Un gol da talento puro, da rivedere in loop per parecchio. (Dall’81 Cremonesi sv)
Capello 5,5- Non riesce mai ad entrare nel vivo della gara, sono pochi i palloni toccati. (Dal 61’ Di Mariano 7- Che impatto sul match! Sforna cross a ripetizione e da un suo traversone nasce il gol vittoria di Fiordilino).
Forte 6- Si interrompe questo pomeriggio la sua striscia di partite consecutive in cui è andato in gol, cinque per l’esattezza, quest’oggi leggermente impreciso in zona gol. (Dall’81 Bocalon sv).

ASCOLI
Leali 6- L’inizio è timoroso, complice anche il fatto che subisce un colpo alla mano da Capello dopo qualche minuto, poi si riprende a sale di colpi. Non può nulla sulle reti dei padroni di casa.
Brosco 5- Nervoso nella seconda frazione si fa ammonire due volte in 45 minuti: la prima per un fallo a centrocampo, la seconda per proteste.
Avlonitis 5,5- Se nel primo tempo dalla sua parte il Venezia non sfonda, dopo l’intervallo va molto in difficoltà e con lui tutta la linea dei tre centrali.
Spendlhofer 5- Lascia troppo spazio ad Aramu quando il fantasista sigla il pari in rovesciata: sicuramente un gol di pregevole fattura, però se l’avesse marcato più stretto… (Dall’81’ Vellios sv).
Pucino 6,5- Pendolino instancabile sulla fascia destra: spinge, difende, si danna l’anima come un vero e proprio capitano deve fare. È bravo a farsi trovare pronto al 14’ quando sigla al volo il gol del vantaggio.
Cavion 5- Meno appariscente del solito, non riesce a far valere la sua grande classe in una mediana che necessita parecchio della sua fantasia. (Dal 79’ Gerbo sv).
Saric 5,5- Prestazione altalenante per l’ex giocatore del Carpi: per cinquanta minuti detta legge in mediana, poi si abbassa e si perde.
Kragl 6,5- Insieme a Pucino uno dei migliori dell’Ascoli, fa malissimo alla retroguardia del Venezia ed è lui a disegnare l’arcobaleno che raggiunge Pucino in occasione del vantaggio ospite. Viene sostituito, probabilmente troppo presto. (Dal 61’ Pierini 5- Mai nel vivo dell’azione).
Sabiri 5- Nel giorno del suo ventiquattresimo compleanno non incide. Schierato trequartista da Bertotto fatica a trovare la posizione giusta nello scacchiere.
Tupta 5- Corre molto, ma non sempre riesce a farsi vedere in mezzo alla difesa arancioneroverde. L’Ascoli ha dei conclamati difetti offensivi, lui non riesce a far ricredere gli scettici. (Dal 58’ Bajic 5- Inserito per tenere la palla in zona offensiva, viene neutralizzato dai difensori del Venezia).
Chiricò 6- E’ un cliente molto scomodo per tutta la retroguardia del Venezia e lo si vede sin dalle prime fasi del match. Peccato perché non ha l’autonomia per reggere i novanta minuti. (Dall’80’ Cangiano sv).

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000