Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

L'eroico Cosenza e un miracolo che neanche un Tribunale potrà cancellare

L'eroico Cosenza e un miracolo che neanche un Tribunale potrà cancellareTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
sabato 01 agosto 2020 13:19Serie C
di Claudia Marrone

Soli 24 punti in 28 partite, un ultimo posto che distava solo sette punti, un'impresa che sembrava impossibile, e una panchina vacante dopo l'addio (per motivi familiari) di Giuseppe Pillon, che aveva rimpiazzato l'esonerato Piero Braglia: prima del lockdown non era affatto rosea la situazione del Cosenza.
Che decideva poi di ripartire con lo storico vice di Braglia, Roberto Occhiuzzi.

Tanto scetticismo, sia intorno al tecnico che alla ripresa del campionato, il lungo stop si sarebbe fatto sentire, soprattutto in una situazione che prevedeva partite che equivalevano costantemente alla gara della vita. Ma si sa, il giudizio ultimo è sempre dato dal campo, e qualcosa in Calabria è cambiato, perché la squadra non è stata più la stessa: 10 finali davanti, e una media punti che sembrava essere da zona playoff. 22 punti sui 30 messi in palio, difficile trovare chi è riuscito a far meglio. Ma, senza troppi giri di parole, l'impresa è stata compiuta: una squadra eroica, guidata da un condottiero che con garbo e tanto lavoro ha salvato la squadra della sua città.
Perché per mister Occhiuzzi, nativo di Cosenza, la posta in palio valeva il doppio: non era solo lavoro, ma anche affetto.

Purtroppo però il destino sa essere beffardo, e per esser certi di rimanere in B si dovrà attendere l'esito della battaglia legale che sta portando avanti il Trapani, penalizzato di due punti per tardivi pagamenti ma ora deciso nel rivolerli. Due punti che, se restituiti ai siciliani cambierebbero e non poco, gli scenari: in questa eventualità, infatti, il Trapani raggiungerebbe in classifica proprio il Cosenza e l'Ascoli e, per la classifica avulsa, i calabresi dovrebbero tornare in campo per la disputa dei playout. Una sorta di assurdità, che non premierebbe un club che non solo si è salvato sul campo, ma è anche in regola dal punto di vista societario.

Dire adesso quello che sarà è difficile, ma una cosa è sicura: comunque vada, niente cancellerà l'eroica impresa del 30 luglio 2020.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000