Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Padova, Pesenti torna al gol. E sempre con la dura legge dell'ex

Padova, Pesenti torna al gol. E sempre con la dura legge dell'exTUTTOmercatoWEB.com
lunedì 28 ottobre 2019 14:37Serie C
di Claudia Marrone

Si sa, spesso nel calcio vale la "regola dell'ex". Molte volte, capita infatti che a punire una squadra sia proprio l'ex di turno, come è capitato sabato al "Garilli", quando il Piacenza, inizialmente in vantaggio sul Padova, ha visto la formazione ospite pareggiare i conti con la rete di Massimiliano Pesenti, che solo a gennaio aveva lasciato gli emiliani per trasferirsi al Pisa.

Il vizio del gol - Proprio con la maglia del Pisa, decisamente fresco di trasferimento, non mancò di "punire" gli emiliani con una doppietta che aveva illuso i toscani, che chiusero poi la gara sul 2-2 subendo le reti di Terrani e Nicco. Qualche fischio e qualche naso storto nei confronti di Pesenti da parte del suo ex club e dei suoi vecchi tifosi, ma niente di particolare. Una gara presto in archivio, un campionato che prosegue e una B che arriva ai playoff, e che l'attaccante, per la prima volta in carriera, vuole giocarsi.

L'arrivo a Padova - Nell'ultimo giorno utile di mercato, però, il Pisa decide di cedere il classe '87, e il Padova, che da tempo monitorava il giocatore, non si fa certo scappare l'occasione, mandandolo subito in campo alla prima occasione utile, seppur per un tempo limitato. Poi un infortunio, e il secondo esordio il 12 ottobre, contro il Ravenna: un gol che non porta i tre punti, i romagnoli vincono 2-1, ma Pesenti si è sbloccato. I minuti di gioco vanno in crescendo, e si arriva alla rete di sabato sera, con il giocatore che sfrutta a suo favore una serie di rimpalli in area firmando il gol di quello che poi sarà il definitivo 1-1.

Il "Garilli" si infiamma - Contestatissimo al gol l'attaccante, reo di un'esultanza vista come eccessiva (le più classiche mani alle orecchie) che ha scatenato anche le ire del presidente onorario del Piacenza Gatti, che ha preteso le scuse del club veneto. Subito arrivate da parte del difensore biancoscudato Cherubin, che, come riferisce sportpiacenza.it, ha stroncato sul nascere ogni ulteriore polemica: "Posso capire il nervosismo di Pesenti ma come gli ho già detto nel dopo gara secondo me è andato un po’ oltre e anche lui l’ha capito". E ora si volta subito pagina. Alla ricerca di un centro che di punti ne valga tre.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000