HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Altre Notizie

TAR di Roma, l’Avv. Di Cintio: “Nessun ricorso è stato respinto”

29.03.2019 17:11 di Gianluigi Longari  Twitter:    articolo letto 1681 volte
© foto di Federico De Luca

Le informazioni diffuse dalla IAFA in merito alla causa al TAR di Roma con agenti sportivi FIGC (quelli operanti sul mercato a partire dal 1 aprile 2015) non sono corrette.
Come puntualizza l’Avv. Cesare Di Cintio, titolare dello studio DCF che assiste gli agenti, il TAR di Roma ha emesso l’ordinanza cautelare n. 4092/2019 dando atto della rinuncia alla richiesta formulata dai ricorrenti i quali hanno ritenuto più opportuno rinviare ogni decisione al merito: la causa non è stata neppure discussa e verrà trattata all’udienza che il TAR riterrà di fissare.
Si ricorda che la riforma fa salve le licenze rilasciate prima del 2015 (di cui sono titolari i soci IAFA) e prevede l’accesso alla professione dopo aver sostenuto un esame presso il CONI e un esame presso la FIGC; l’esame è previsto anche per gli agenti che lavorano dal 2015 (dopo che il mercato è stato liberalizzato) i quali, nel caso di mancato superamento di tutte le prove (molto probabile vista la difficoltà degli esami), perderanno tutti i mandati e tutti i clienti raccolti negli anni, senza che sia loro riservata alcuna tutela.
“Banalizzando, ma per rendere chiaro cosa è cambiato” precisa l’avv. Di Cintio “è come se domani venisse richiesto ai titolari di bar di avere la laurea in scienze alimentari da conseguire in 3 anni quindi senza mai dover sbagliare un esame; pena la chiusura del bar, con tutti i sacrifici e gli investimenti fatti sino a quel momento per l’attività”.
Le contestazioni sollevate sulla recente riforma, precisa l’Avv. Federica Ferrari, associata dello studio DCF, sono quindi del tutte legittime e non incidono sui diritti già acquisiti dagli agenti IAFA né degli agenti entranti nel mercato oggi, alla luce della riforma.
L’accanimento e l’ostilità con le quali la IAFA ha osteggiato sin dall’inizio le iniziative degli agenti – che, si ripete, non hanno alcuna recriminazione verso gli agenti IAFA!!! – con interviste sui media e da ultimo con dichiarazioni non corrette sullo stato della vertenza, non trovano quindi giustificazione.
Ma gli agenti preferiscono concentrarsi sulla loro battaglia invece che lasciarsi trascinare in inutili polemiche sui social; non si faranno intimidire dalle dichiarazioni della IAFA e proseguiranno nel loro percorso attivandosi in tutte le sedi opportune (si sono già rivolti anche all’Antitrust che ha aperto il procedimento) perché la posta in gioco è alta e in ballo c’è il loro futuro da agenti.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

La promessa di Paratici: "CR7 non lascerà la Juve a fine stagione" Cristiano Ronaldo non lascerà la Juventus la prossima estate. A dichiararlo, in occasione del 'Premio Scopigno, il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici: "Ronaldo via tra un anno? Assolutamente no. È molto concentrato - riporta 'Lalaziosiamonoi' - sugli obiettivi personali...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510