Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Salisburgo-Lokomotiv 2-2, le pagelle: Szoboszlai illumina, Lisakovich subentra e decide il match

Salisburgo-Lokomotiv 2-2, le pagelle: Szoboszlai illumina, Lisakovich subentra e decide il matchTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
mercoledì 21 ottobre 2020 21:00Calcio estero
di Giorgia Baldinacci

Salisburgo-Lokomotiv 2-2
Marcatori: 19' Eder, 45' Szoboszlai, 50' Junuzovic, 75' Lisakovic

SALISBURGO

Stankovic 5.5 - Nulla può sulla prima rete di Eder mentre sul pareggio di Lisakovich il suo intervento non è certo dei migliori seppur il colpo di testa dell'attaccante è da distanza molto ravvicinata.

Vallci 5.5 - Un primo tempo ordinato, poi nella ripresa lascia troppo spazio a Lisakovich che lo punisce: un errore che costa caro il suo.

Ramalho 6 - Eder è un cliente scomodo, ma lui non si tira indietro facendo a sportellate e vincendo spesso i duelli. Non sempre elegante, ma decisamente efficace.

Wober 6 - Si posizione al centro della difesa erigendo con Ramalho una linea difficile da superare. Incolpevole sui gol subiti, riesce a proporsi anche in avanti in un paio di occasione, purtroppo per lui senza fortuna.

Ulmer 6 - Nel primo tempo attacca a testa bassa sulla sinistra arrivando anche alla conclusione e rendendosi pericoloso in un paio di occasioni. Cala un po' nella ripresa, ma chiedergli di più sarebbe stato eccessivo

Mwepu 5.5 - Tanta corsa, ma non altrettanta qualità: la sua prestazione non è di quelle da ricordare condita da qualche imprecisione di troppo.

Junuzovic 6.5 - Gioca da centrale di centrocampo, ma si muove su tutta la mediana non disdegnando l'inserimento in area. Sempre nel vivo dell'azione, è sua la conclusione dal limite che completa la rimonta austriaca e regala i primi 3 punti di questa Champions. Dal 84' Okafor s.v.

Camara 5.5 - Si danna l'anima per cercare di fornire la miglior prestazione possibile: corre, lotta e suda ma sbaglia anche qualcosa di troppo per un giocatore del suo calibro. Dal 73' Okugawa s.v.

Szoboszlai 7 - E' il giocatore più talentuoso in campo e il gol lo dimostra, il suo destro all'incrocio è da vedere e rivedere. Qualità e quantità per l'ungherese, capace di dettare i tempi e di legare il gioco come nessuno tra i suoi.

Daka 5.5 - Si danna l'anima per cercare la via della rete, ma è troppo fumoso: tanto movimento, poca sostanza per l'attaccante che ha sulla coscienza l'occasione più clamorosa di tutto il match stoppata da Guilherme

Koita 6 - Si muove su tutto il fronte d'attacco svariando da destra a sinistra e non fornendo punti di riferimento ai difensori russi. Sfortunato a inizio ripresa quando, poco prima di uscire dal campo, coglie il palo strozzando l'urlo di gioia in gola. Dal 53' Berisha 5.5 - Entra per cercare di chiudere i conti, ma gli capita una sola occasione. Troppo poco per lasciare traccia nel tabellino.

LOKOMOTIV

Guilherme 6.5 - Incolpevole sui gol di Szoboszlai e Junuzovic, mette in scena un paio di parate importante che tengono in partita i suoi superandosi nel finale su Daka e permettendo alla Lokomotiv di uscire imbattuta

Zhivoglyadov 6 - Le folate offensive di Ulmer lo costringono a rimanere basso nel primo tempo mentre nella ripresa, quando è più libero di spingere, si fa vedere anche in avanti confezionando il cross per il pareggio di Lisakovich

Murilo 6 - Gli attaccanti avversari, con la loro velocità, lo mettono un po' in difficoltà. Nonostante questo è spesso attento e puntuale giocando d'anticipo riuscendo a limitare i danni il più possibile

Corluka 6 - Tanta grinta, non molla un centimetro e quando c'è da mostrare i muscoli non si tira indietro. Sfortunatamente per lui tocca leggermente il pallone calciato da Junuzovic, ma non abbastanza da deviarlo fuori dallo specchio della porta.

Rybus 5.5 - Troppo timido quando si tratta di spingere in avanti, rimane sulle sue per gran parte del match affaciandosi poco nella trequarti avversaria e dedicandosi soprattutto a una attenta fase di copertura.

Zhemaletdinov 6 - Suo l'assist per la rete russa, un colpo di testa per allungare la traiettoria del pallone mandandolo sulla fronte di Eder. Abbina corsa e qualità, ma cala alla distanza. Dal 63' Kamano 6 - Una buona prova la sua, seppur per pochi minuti. Un lavoro prezioso anche se avrebbe potuto fare di più

Krychowiak 6 - Ha esperienza da vendere e si vede, i compagni lo cercano spesso ma la pressione degli avversari lo fa soffrire. Nonostante questo una prova di sostanza la sua

Kulikov 5.5 - Si dedica più a cercare di rompere il gioco avversario che a costruire quello delal propria squadra. Arcigno e roccioso, rimedia anche un'ammonizione nel finale dopo una serie di interventi non troppo ortodossi.

Miranchuk 6 - Sui suoi piedi capita la prima grande occasione del match, ma la spreca. A volte troppo lezioso, ma fornisce una prova ordinata senza grandi sbavature. Dal 69' Lisakovic 6.5 - Un impatto devastante il suo: pareggia con un colpo di testa da distanza ravvicinata e tiene in apprensione il reparto difensivo del Salisburgo con la sua presenza.

Smolov 5.5 - Di pallone giocabili dalle sue parti non ne arrivano molti, ma non riesce mai a farsi notare finendo per offrire una prova piuttosto anonima. Dal 62' Rybchinskiy 5.5 - Meno di mezz'ora per cercare di lasciare il segno, forse troppo poco per riuscirci

Eder 6.5 - Ha il grande merito di farsi trovare al posto giusto nel momento giusto toccando di testa il pallone che vale il momentaneo vantaggio. Ci mette il fisico, duella con grinta: una prova a tutto tondo la sua. Dal 69' Zè Luis 5.5 - Il tecnico Nikolic gli chiede di spaccare il match con le sue accelerazioni, lui si incaponisce troppo non trovando la giocata vincente

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: La Serie A nel nome di Maradona. L'Inter ora non può più sbagliare
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000