Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Wilshere: "Con Emery e Pellegrini problemi di comunicazione. Al West Ham realizzato un sogno"

Wilshere: "Con Emery e Pellegrini problemi di comunicazione. Al West Ham realizzato un sogno"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
martedì 26 maggio 2020 21:53Calcio estero
di Michele Pavese

Jack Wilshere è uno dei talenti più cristallini espressi dal calcio inglese nell'ultimo decennio, anche se non è mai riuscito a fare il definitivo salto di qualità a causa degli infortuni. Il centrocampista ha parlato di alcune tappe della sua carriera in un podcast, cominciando dall'addio all'Arsenal: "Quando è andato via Wenger, ne ho parlato con la mia famiglia e ho pensato che fosse il momento giusto per lasciare. Emery non mi vedeva come titolare ed era difficile da accettare. Così sono andato al West Ham, la squadra di cui sono tifoso; ho realizzato un sogno, ma le cose con Pellegrini non sono andate bene, ho avuto gli stessi problemi di comunicazione. Poi ho avuto anche un infortunio. È arrivato Moyes e per fortuna adesso mi sento bene e sono pronto a ripartire".

I compagni preferiti: "Quando è arrivato Fabregas pensavo che avrei voluto essere come lui. Era geniale e siamo rimasti buoni amici. Van Persie era eccezionale: quando si trasferì al Manchester non ci potevo credere: era il nostro capitano e aveva appena segnato 30 gol. Se avessimo tenuto lui, Cesc e Nasri, saremmo stati in grado di vincere la Premier e non solo".

L'ultima in Nazionale: "Contro l'Islanda, una partita che abbiamo dominato ma in cui non siamo mai riusciti a renderci pericolosi. I minuti passavano e avevamo la sensazione che non avremmo mai segnato. Alla fine, nello spogliatoio volarono parolacce, qualcuno pianse. Poi arrivò Roy Hodgson e ci annunciò che avrebbe lasciato insieme al suo staff. Fu terribile".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000