HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Editoriale

Ancora Icardi: ormai è stallo. Ma a chi conviene?

28.02.2019 07:55 di Luca Marchetti   articolo letto 20690 volte
© foto di Federico De Luca

Sono passate due settimane e ancora non si è placata l’attenzione su Icardi, sulla sua fascia e sul suo ginocchio. Avevamo anche messo in preventivo che il giocatore nerazzurro potesse vivere un momento di smarrimento, di arrabbiatura. Ma ora a furia di tirare la corda, la stessa corsa potrebbe spezzarsi.
L’Inter non vuole e non può recedere dalla sua posizione. Ha fatto una scelta: a malincuore, sapendo quello a cui sarebbe andata incontro ha deciso di togliere la fascia dal braccio di Icardi per preservare il gruppo. Questo è noto e arcinoto, detto e ridetto, trito e ritrito. La speranza di Marotta, Gardini e Ausilio (oltre che quella di Spalletti) era che dopo il periodo iniziale anche Icardi capisse i motivi della decisione. Invece Icardi rimane nel suo mondo, con i suoi messaggi neanche troppo subliminari su Instagram, con il suo ginocchio malandato che da un momento all’altro adirittura andrebbe operato, con i suoi prolungati silenzi (con società e compagni). E questa situazione rischia di metterlo in una situazione decisamente scomoda. Intanto, per esempio, rischia la convocazione in Nazionale, nonostante avesse iniziato un percorso più che positivo... ma anche la certezza che andrà sicuramente via a giugno potrebbe essere meno granitica. Intendiamoci: in questo momento il rapporto con i nerazzurri è inesistente e chiunque ha bisogno di un giocatore con le sue caratteristiche sa che è in vendita e che magari si riesce a strappare anche un prezzo di favore. Ma poi entrano altre situazioni da dover analizzare: la prima è relativa alle situazioni di principio. L’Inter - forte del contratto fino al 2021 - potrebbe anche decidere di non vendere Icardi se non alle sue condizioni. Ovvero: non darla “vinta” al giocatore (che comunque trarrebbe un vantaggio dalla vicenda, mentre la sconfitta, almeno economicamente e nel breve periodo sembrerebbe essere l’Inter) e cederlo soltanto per la clausola. O giù di lì. Insomma per Icardi potrebbe esserci anche lo spauracchio di rimanere fermo per 12 mesi e non per 2 o 3. Seconda considerazione: è vero Icardi è un killer nell’area di rigore, un grande numero 9. Non ci sono dubbi e forse ci sono pochi concorrenti così bravi nel suo ruolo. Ma partendo dal presupposto che siate un top club che ha bisogno di un centravanti: prendereste proprio Icardi sapendo quello che sta succedendo ora? Magari un piccolo pensiero in più verrà fatto, dall’eventuale acquirente. La terza è che il club dei corteggiatori di Icardi è un club esclusivo, quindi le destinazioni non sono infinite.
La pazienza dell’Inter potrebbe fare molto, così come la strategia da utilizzare può fare la differenza. Anche per non perdere troppo del guadagno potenziale se si fosse venduto al top del rapporto. La sensazione, ma si badi bene è solo una sensazione, è che con eventuali contropartite tecniche la soluzione potrebbe essere più semplice.
Insomma Infantino, da tifoso doc, spera nel perdono. Ma tecnicamente l’Inter, come società, non deve perdonare nessuno. È semplicemente Icardi che deve scegliere che linea tenere, nei confronti dei suoi compagni di squadra.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Il Mondo capovolto: la Juve clamorosamente tra le grandi favorite Champions. Ajax, talenti e delusioni cocenti. Messi o Cristiano Ronaldo? Lo scontro possibile e il derby di oggi. Tutto di un altro pianeta 17.03 - Adesso che il cerchio si stringe, su Tuttomercatoweb.com abbiamo aperto il sondaggio che di per se ha poco d'originale, tanto di banale ma che ha il gran dubbio della risposta finale. "Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?". Otto opzioni, di fatto i lettori ne stanno votando,...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Napoli: Insigne, Koulibaly e Allan restano. Per il centrocampo c’è Fornals, in attacco Lozano prima scelta. Per il futuro di Allegri bisogna aspettare ancora, Conte e Deschamps nomi da monitorare. Il Real ripensa a Milinkovic Savic 16.03 - I motori si stanno scaldando. La Primavera in arrivo sta accendendo il mercato. Il Napoli è sempre molto attivo. Ancelotti e la società sono convinti di poter crescere ancora e per questo l’obiettivo è tenere tutti i big. Non c’è alcuna volontà di prendere in considerazione offerte...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Inter fuori dall’Europa paga caro il caso-Icardi. Un capitano vero avrebbe giocato. Zhang furioso lo vuole sul mercato. Derby ad alto rischio. Spalletti via, Conte ha chiesto tempo. Il caso Mourinho. 15.03 - L’Europa League era uno degli obiettivi stagionali, ora per non fallire completamente la stagione, all’Inter non resta che la caccia alla Champions, con il Derby alle porte, in un momento complicatissimo. Questa situazione drammatica è il frutto amaro del caso Icardi che da oltre...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Una Champions da sballo e il dominio inglese. L’orgoglio italiano di Napoli e Inter e la rivoluzione in casa Real 14.03 - Ora abbiamo le favolose 8 d’Europa. E nei giorni in cui si discute tantissimo della Brexit, le squadre della Premier danno un chiaro indirizzo: in Champions vogliono dettare loro la legge. L’ultima volta che si era verificato un evento del genere era esattamente 10 anni fa: Arsenal,...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Attenzione Icardi: contatto e offerta Real Madrid! E nel frattempo l’Inter proibisce l’incontro con Zhang Hanno ucciso Allegri. Allegri è vivo! Come può non essere la Juventus la favorita della Champions? 13.03 - Juve da Champions negli occhi di tutti, ma c’è la precedenza al notizione su Icardi. E anche se incombe il derby e l’attualità, attenzione alla novità. Nella giornata di lunedì il Real Madrid (proprio nelle stesse ore dell'arrivo di Zidane) ha contattato l’entourage di Icardi. Un...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve: la scelta di Zidane e il futuro di Allegri… nel giorno del giudizio. Inter: la pace solo a parole tra Icardi e Spalletti. Roma: c’è un vero, grande acquisto 12.03 - La prima cosa che mi viene da scrivere è che Zidane è tutto tranne che rincoglionito. I rincoglioniti non sanno scegliere il momento giusto, lui ha mollato Madrid un anno fa, ha capito che questa per gli amici spagnoli sarebbe stata una stagione fetente, si è fatto l’anno sabbatico...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Juve, la notte verità. Inter, basta frecciatine. Spalletti-Marotta chiudetevi nello spogliatoio. Roma, follia pura. Foggia, “Nember One” Venezia, da Vecchi-Zenga a Cosmi la gondola non gongola 11.03 - Potete raccontarci quello che volete. La cena tra Agnelli e Allegri, la Champions che è un’ossessione della stampa e non del club, che la partita di domani sera con l’Atletico Madrid sarà una come tante altre. Sappiamo e sapete che non è così. Domani, a Torino, ci sarà un bivio. Se...

Editoriale DI: Andrea Losapio

Kean rischia di diventare un caso, sarà sacrificato in estate? La Roma pensa al casting, mentre l'Inter perde candidati alla panchina. Il Napoli può vincere l'Europa League 10.03 - L'Italia scopre, o meglio riscopre, Moise Kean, attaccante della Juventus, primo 2000 a giocare in Serie A. In un periodo in cui i minorenni vanno poco di moda, Donnarumma a parte, poteva sembrare un buon punto da cui ripartire anche per la nostra Nazionale, in preda a un'anemia di...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Roma: Sarri, Gasperini e Giampaolo idee per il futuro. Inter-Icardi patto fino al termine della stagione. Il Milan al lavoro per i rinnovi di Abate, Zapata, Suso e Donnarumma. Juventus, fari accesi su Joao Felix del Benfica 09.03 - L’addio a Di Francesco, la risoluzione consensuale con Monchi, l’arrivo di Ranieri e un futuro ancora da scrivere. La Roma cambia e guarda avanti, con un solo grande obiettivo: la qualificazione alla Champions League del prossimo anno, traguardo fondamentale. Ranieri resterà al timone...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Mourinho no all’Inter, subito al Real. Icardi, il problema è Spalletti non la fascia. 60 modelle a cena con i giocatori della Juve: Allegri conferma. Si scalda ancora di più la sfida con l’Atletico. Incontro con Agnelli. Ranieri, che figuraccia 08.03 - Premessa: ognuno della sua vita privata fa quel che vuole. Precisazione: i giocatori sono abituato a valutarli sul campo, il gossip mi interessa il giusto, quasi zero. Detto questo, però, quando l’allenatore della Juventus conferma che c’è stata davvero in un albergo di Torino...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510