Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Eriksen-Inter: ci siamo. PSG sorpassato, ecco la richiesta del Tottenham. Il Best XI del girone d’andata: vince l’Inter, i tifosi non votano Cristiano Ronaldo, quattro allenatori davanti a Conte

Eriksen-Inter: ci siamo. PSG sorpassato, ecco la richiesta del Tottenham. Il Best XI del girone d’andata: vince l’Inter, i tifosi non votano Cristiano Ronaldo, quattro allenatori davanti a ConteTUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 15 gennaio 2020 11:34Editoriale
di Tancredi Palmeri

Si entra nel vivo. Giro di boa del mercato di gennaio, e l’Inter prova a sferrare l’attacco decisivo per Eriksen. La settimana scorsa vi informavamo di come i nerazzurri fossero davanti a tutti nella trattativa per il giocatore, adesso dopo 7 giorni la situazione è in rapidissima evoluzione: dopo aver lasciato dietro Juventus, Manchester United, Real Madrid e Bayern che avevano tutte manifestato interesse per il danese senza però fare l’ultimo passo concreto, l’Inter ha soprattutto vinto la concorrenza del PSG (e del Tottenham, che pure aveva presentato l’offerta di rinnovo).

Eriksen ha scelto: sul tavolo le tre proposte, e quella interista è quella preferita, a sorpresa soprattutto davanti a quella del PSG, la minaccia più concreta ai sogni dell’Inter. Ma soprattutto, c’è l’interesse di entrambe le parti a chiudere già a gennaio il colpo pazzesco, per l’Inter e per la Serie A. Entrambe nel senso di giocatore e club milanese, ma ne manca una terza: il Tottenham. Gli Spurs hanno comunicato di non avere nulla in contrario al siglare già adesso l’operazione ma si è creato per ora un intoppo. Probabilmente si chiuderebbe sui 20 milioni di €: l’Inter ha presentato un’offerta da 10 milioni, il Tottenham ha fatto la voce grossa sparando 30 milioni come risposta. Guarda caso, la soluzione è proprio a metà strada a 20 milioni. Ma normalmente, quando si inizia così, si è ben incamminati da due direzioni opposte per trovare un punto d’incontro.

Però non se n’è andata solo la prima metà del mercato, ma anche il girone d’andata del campionato. E allora prima di mandarlo in archivio, ho indetto su Twitter un sondaggio per stabilire il BestXI della prima metà della Serie A con tanto di miglior allenatore, raccogliendo circa 27mila voti. Per ogni ruolo 4 candidati. Accanto a ognuno la motivazione e le percentuali del sondaggio, che in 5 casi su 12 ha dato una scelta differente rispetto alla mia elezione. Le mie scelte hanno premiato di più l’Atalanta, quelle dei tifosi hanno premiato di più l’Inter.

Come modulo ho apposto il 3-5-2, non per preferenza personale, ma semplicemente perché dati alla mano è stato quello più utilizzato tra le venti di Serie A. Ovviamente, alcuni giocatori sono stati adattati a una posizione differente.

PORTIERE

Nomination

SZCZESNY (18.8%) - Sicurezza immarcescibile, la Juve subisce poco ma concede di più, ma lui c’è.

GOLLINI (4.7%) - Una costanza da veterano, al punto che può pensare con ambizione agli Europei.

SIRIGU (12%) - Quello che ha fatto più miracoli clamorosi, lo penalizza l’età in Nazionale.

Vincitore

HANDANOVIC (64.4%) - Passano gli anni e migliora, continua a dare punti, e Conte lo sa.

CENTRALE DI DESTRA

Nomination

MANCINI (30.8%) - Esploso anche da mediano, per duttilità ha fatto grandi passi con Mancini, il ct.

RRAHMANI (17.5%) - Non lo conosceva letteralmente nessuno, e vale già 20 milioni a gennaio.

LUIZ FELIPE (17.1%) - Finalmente ha trovato affidabilità, le prospettive diventano di colpo rosee.

Vincitore

GODIN (34.7%) - Non così dominante, ma la penuria nel ruolo ha favorito la sua regolarità.

CENTRALE DI DIFESA

Nomination

BONUCCI (21.4%) - Il centro di gravità permanente di una difesa della Juve con poche certezze.

SMALLING (19.5) - Che sorpresa, e che lavoro di Fonseca: l’avevano buttato via a Manchester…

ACERBI (8.3%) - Poverino, non attira le folle: ma per sicurezza, forse il migliore di tutto il campionato.

Vincitore

DE VRIJ (50.8%) - Ha superato i compagni di reparto ben più blasonati, diventando leader.

CENTRALE DI SINISTRA

Nomination

PALOMINO (9.5%) - E’ cresciuto di pari passo con la Champions giocata, alzando il rendimento.

SKRINIAR (35.6%) - La scelta dei tifosi. Meno brillante nella difesa a tre, ma comunque affidabile.

KOULIBALY (34.6%) - E’ regredito rispetto alle eccellenze passate, ma prende colpe non sue.

Vincitore

KUMBULLA (20.3%) - Un altro che era sconosciuto, e a cui si deve molto di questo Verona.

ESTERNO DESTRO DI CENTROCAMPO

Nomination

TOMIYASU (4.5%) - Da terzino, ha portato quelle belle cose che si erano viste con la nazionale.

LAZZARI (16.9%) - Apprendistato iniziale, poi la spada che mancava al 3-5-2 letale di Inzaghi.

HATEBOER (21.2%) - Paradossalmente meno travolgente dell’anno scorso, ma ad avercene…

Vincitore

ZANIOLO (57.4%) - Adattato nel ruolo, ma la sua atipicità è un unicum. Ci siamo tutti intristiti.

INTERNO DESTRO

Nomination

BENTANCUR (9.8%) - Ha fatto intravedere il passo e il tocco che vuole Sarri dai suoi interni.

BARELLA (29.2%) - Fino all’infortunio è andato anche al di là delle attese da 45 milioni di €, già alte.

DE PAUL (9.7%) - Inizio immalinconito, poi è diventato praticamente l’Udinese con gol e giocate.

Vincitore

MILINKOVIC-SAVIC (51.3%) - Meno esplosivo, ma assolutamente dominante nel reparto.

CENTRALE/INTERNO SINISTRO

Nomination

TONALI (20.7%) - Nato vecchio. Dirige, pressa e corre come se non fosse giovane e debuttante.

BROZOVIC (36.1%) - Con Sensi e Barella fiorisce. Sennò soffre. Ma è il San Pietro dell’Inter,

PASALIC (6.4%) - E pensare che era panchinaro al Milan… Forse la vera sorpresa dell’Atalanta.

Vincitore

PJANIC (36.8%) - Non un Jorginho, ma sicuramente il regista per antonomasia in Serie A.

ESTERNO SINISTRO DI CENTROCAMPO

Nomination

BOGA (5.7%) - Esercita da esterno d’attacco. Ma fa sgasate e scorribande da alieno a Sassuolo.

THEO HERNANDEZ (42.2%) - Il più votato, terzino sinistro. Gioia e speranza del futuro rossonero.

KOLAROV (17.7%) - Flessione sul finale, ma pesantissimo per leadership, gol e assist. Porta punti.

Vincitore

GOSENS (34.4%) - Assolutamente inarrestabile. Numeri da goleador, sponda di tutto.

TREQUARTISTA/REGISTA

Nomination

SENSI (15.5%) - Non è da tutti andare al Camp Nou e ingolosire il Barcellona. Bagliore luminoso.

LUIS ALBERTO (32.4%) - Mamma mia cosa si ritrova la Spagna. Giocate alla Pirlo, imperturbabile.

DYBALA (34.2%) - Tuttocampista come era Tevez, per i tifosi prevale lui. Vero fulcro del gioco.

Vincitore

GOMEZ (17.9%) - Mai così. Alpha e omega dell’Atalanta, meno giocate e più calcio totale.

PRIMA PUNTA

Nomination

JOAO PEDRO (2.2%) - Era numero 10 atipico incostante, ha preso eredità di Pavoletti a modo suo.

ILICIC (4.9%) - Meno irresistibile rispetto all’anno scorso, ma più al servizio del collettivo, con magia.

LUKAKU (44.2%) - Qualche gol ciccato davanti alla porta, ma una furia di Dio, con carisma positivo.

Vincitore

IMMOBILE (48.7%) - Ha sempre segnato tanto. Ma così… Soprattutto, maturo e leader.

SECONDA PUNTA

Nomination

MURIEL (1.1%) - Tra le sue lune storte, comunque un’altissima media gol per minuti giocati.

KULUSEVSKI (7.7%) - Da 0 a 45 milioni di € in 6 mesi. Nessuno è riuscito a trovargli la marcatura.

LAUTARO (54.1%) - Il più votato. Vede la porta con una personalità alla Crespo, sarà grandissimo.

Vincitore

CRISTIANO RONALDO (37.2%) - Un diesel, ma è una pistola alla tempia della difesa.

ALLENATORE

Nomination

MARAN (3.6%) - Volo pindarico, caduta brusca? Però gira al sesto posto. Anche se ci sono nuvole.

GASPERINI (33.2%) - Il gioco più bello. Meno fiamme rispetto all’anno scorso, ma che Champions.

SIMONE INZAGHI (50.7%) - Il prescelto dei tifosi, e sta facendo un capolavoro. Incredibile ciclo.

Vincitore

JURIC (12.5)% - Lui invece sta facendo un miracolo. Il Verona poteva essere ultimo. E’ nono!

Best XI

Handanovic

Godin, De Vrij, Kumbulla

Zaniolo, Milinkovic-Savic, Pjanic, Gosens

Gomez

Immobile, Cristiano Ronaldo

All. Juric

Totale nomination

Inter 9

Atalanta 9

Lazio 7

Juventus 6

Roma 4

Verona 3

Cagliari 2

Torino 1

Napoli 1

Bologna 1

Udinese 1

Brescia 1

Sassuolo 1

Milan 1

Parma 1

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000