HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

La Giovane Italia
Editoriale

I ritardi dell'Inter scuotono Conte. Sarri ha bisogno di tempo ma Higuain andrebbe ceduto solo in un caso. Milan, un cantiere aperto

Direttore di Sportitalia e Tuttomercatoweb
22.07.2019 00:00 di Michele Criscitiello  Twitter:    articolo letto 33565 volte

Finalmente il pallone ha ricominciato a rotolare. Dall'altra parte del mondo, con una umidità del 70% ma in orari perfetti per noi italiani. Tra una pasta fredda e una granita in spiaggia, alle 13.30, abbiamo visto la prima Inter di Conte e la prima Juventus di Sarri. Subito due sconfitte contro Manchester United e Tottenham, ma c'è ancora tutto da costruire. Per Conte i problemi sono più seri. Voleva una squadra quasi pronta dal ritiro e invece si ritrova senza mezzo attaccante. Per Sarri c'è da capire chi potrebbe ancora arrivare e chi deve partire. Tema Inter: in un colpo solo, Antonio Conte ha fatto secchi Icardi, Nainggolan e Perisic. I primi due per motivi disciplinari e gestionali, il terzo per questioni tattiche. E' un esterno da 4-3-3 o da 4-2-3-1 ma non è un quinto da centrocampo se giochi 3-5-2. Problema 1 per Conte: servono due punte. Problema 2: serve un quinto, forse due per come vuole giocare lui. Problema 3: troppa gente in organico che non rientra nei suoi piani e che la società non riesce a smistare. Ci vuole tempo e tanta pazienza. Non ne ha molta Conte che vorrebbe vincere sempre e, invece, la prima con il Manchester già l'ha persa. Il vero problema sarà mercoledì quando affronterà per la prima volta da avversario la Juventus (diretta 13.30 su Sportitalia). L'Inter è in ritardo di condizione, ci può stare, e di apprendimento per quello che vuole realmente l'allenatore leccese. In ritiro si è presentato Godin e, seppur la difesa sia già ben messa, un rinforzo di qualità e quantità come l'ex Atletico Madrid serve in ogni stagione. Piccolo quesito da risolvere sono, invece, le posizioni di Sensi e Brozovic, se Conte deciderà di farli giocare insieme nel nuovo centrocampo nerazzurro.
Sconfitto anche Sarri all'esordio di Singapore contro il Tottenham. Primo tempo poco brillante, poi bene con Higuain e Ronaldo ma la rimonta finale, con frittata di Rabiot, ha gelato Sarri nonostante il caldo di Singapore. E' iniziato il Buffon 2.0 ma senza fascia, Higuain merita una riflessione a parte, mentre i francesi sono ancora indietro. Per De Ligt aspettiamo prima di dare mezzo giudizio. Higuain è sempre il solito cecchino in area di rigore. Ha giocato il secondo tempo, ha fatto un gol al termine di una azione bellissima, un movimento perfetto con conclusione troppo angolata e finita fuori in 45 minuti di qualità. Uno come lui di questi tempi non entrava in forma neanche negli anni d'oro di Napoli. Higuain va ceduto solo se arriva Icardi, altrimenti venderlo alla Roma sarebbe controproducente. Per un'estate intera ci hanno fatto credere che Ronaldo, con Sarri, avrebbe fatto il centrale dei tre avanti. Pronti e via subito esterno come è giusto che sia. Allora se Higuain resta, bene; altrimenti la prima punta servirà. Tappeti pronti per Icardi ma bisogna sciogliere prima diversi nodi.
Non è giudicabile il Milan che, invece, è davvero un cantiere aperto. Anzi, un porto di mare di gente che dovrebbe andare via e altra che potrebbe entrare. La strategia Elliott non è chiara ma soprattutto è contraddittoria. Come è stato contraddittorio far partire per gli USA Andre Silva e farlo rientrare dopo un giorno perché venduto al Monaco. Senza senso se sapevi che già era pronto ad andare via, visto che una trattativa internazionale non la fai certo in 12 ore. Il Milan è un grande punto di domanda. Domani notte (ore 3.00 Sportitalia) farà il suo esordio con il Bayern Monaco reduce dal 3-1 sul Real Madrid. Giampaolo ha tante belle idee ma ha bisogno di calciatori funzionali al suo gioco. I rossoneri sono in ritardo sul mercato e sicuramente dovranno fare qualche sacrificio per accontentare il nuovo Mister. Gli obiettivi non sono ancora chiari ma è certo che se si vuole arrivare almeno quarti serve gente di qualità e di spessore. Suso è una bella conferma ma, forse, l'unico sul quale puntare forte è penalizzato dal modulo di Giampaolo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Icardi, è giunta l'ora della verita: Marotta sta facendo di tutto per far saltare il piano dell'ex amico Paratici. Bravo Balotelli, per una volta ha scelto la testa (ma il Flamengo ci ha messo del suo) 18.08 - Solo e sempre Mauro Icardi. E come si può parlare di altro? Alla fine del calciomercato mancano due settimane ed entro due settimane anche quello che è un tormentone di calciomercato che s'è trasformato in telenovela, un caso che ci accompagna e fa discutere ormai da otto mesi, è...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Il rinnovo di Dzeko con la Roma cambia gli scenari su Icardi. Riprende quota lo scambio con Dybala, ma anche il Napoli è in corsa. Il Milan aspetta un segnale dall’Atletico per Correa e punta a blindare Suso, Bonaventura e Donnarumma 17.08 - Il rinnovo di Dzeko fino al 2022 con i giallorossi cambia le carte in tavola in un colpo solo. L’Inter ora deve trovare un’altra punta centrale, la Roma non è più una pretendente per Icardi e la permanenza di Edin di fatto tiene a Torino Higuain. Il mercato degli attaccanti si arricchisce...

Editoriale DI: Luca Serafini

Milan, mancano ancora un leader e una seconda punta. Correa e André Silva due misteri da chiarire 16.08 - Non ci sono dubbi sul fatto che le strategie del calciomercato rossonero di questa estate 2019, incanalato dalle precedenze societarie riguardo a valutazioni e bilanci, siano state concertate in tutto e per tutto con il nuovo allenatore Giampaolo. Forse il solo Hernandez, preso subito,...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Ancora Icardi, ancora Dzeko, ancora attese e strategie: ma per quanto? Roma fra rinnovi e difensori, Juve e uscite, Fiorentina scatenata e il Napoli aspetta... 15.08 - Le trattative si sa quando iniziano ma non si sa quando finiscono. E soprattutto non si sa come finiscono. Soprattutto quelle complesse, con tanti attori in gioco come quella che coinvolge 4 società italiane importantissime e almeno 3 giocatori di primissimo piano. Naturalmente stiamo...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

L’Inter prova lo sgambettone alla Juventus: Icardi al PSG per bloccare Dybala! Contattato anche il giocatore. La Roma per Icardi c’è: fatta l’offerta più alta! Cosa è cambiato, ma… Neymar-Barcellona: ecco cosa manca, e perché ci riguarda 14.08 - Se si incrociano per strada Marotta e Paratici cominciano a graffiarsi come due gatti per la conquista del quartiere, sarà così almeno fino al 2 settembre, se non oltre. Per questo - anche - sembra difficile pensare alla soluzione finale più logica, a quel Dybala per Icardi che sarebbe...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

La Juve "grassa" cerca vie di uscita (ma Paratici non può permettersi quella mossa). Le mosse del Milan per arrivare alla punta. Napoli, è ora di comprare da grande? Inter: il destino di Icardi 13.08 - (La hostess sta spiegando la procedura d'emergenza. Sul video a corredo una madre sorride e mette la mascherina dell'ossigeno al suo bimbo. Sorride pure lui. Ora, io mi domando, ma se l'aereo va a puttane che cosa c'è da ridere? E, soprattutto, le mascherine, a cosa servono? Dai,...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Marotta-Paratici 1-0. La battaglia a Beppe, la "guerra"... non è finita. Inter da sballo, Juve in ritardo. Milan intelligente, a fari spenti. Modello Sassuolo, la "triade" che insegna calcio 12.08 - Il fascino del calciomercato. Come un campionato. Qui si gioca per tre mesi, sul manto erboso per nove. Le regole sono quasi le stesse e, se lunedì scorso l'Inter sembrava alla fine del girone di andata sotto di 10 punti, dopo sette giorni ha ripreso punti, stima e si è portata dalla...

Editoriale DI: Marco Conterio

Dispetti, inserimenti, voci, bugie e rilanci. I retroscena di una folle estate e un domino che farà storia: coinvolte tutte, dal PSG alla Juventus, dal Real all'Inter e alle altre big 11.08 - E' stata, è, una delle sessioni di mercato più incerte della storia recente dei trasferimenti. Forse quella con più dubbi, perplessità. Dove il domino concatena più tessere importanti, più d'ogni altra. Mai, prima d'ora, si era atteso così tanto un valzer dei grandi nove, dei dieci,...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Il Napoli prepara l’assalto finale a James e Lozano. Llorente pista da monitorare. Verdi andrà al Torino. Per Dzeko all’Inter decisiva la prossima settimana. Icardi, la Juventus rimane in pole position. Dybala, c’è anche il Psg 10.08 - E dopo Lukaku all’Inter è arrivato il momento del Napoli. Giuntoli è a lavoro da molto tempo per regalare ad Ancelotti un grande attaccante. Nelle ultime ore gli sforzi si stanno concentrando soprattutto su Lozano. Il club azzurro sta cercando di sistemare gli accordi relativi alle...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Scambio Dybala-Icardi l’unica soluzione. Marotta con Lukaku inguaia la Juve. Paratici ha pure Higuain e Mandzukic ancora da vendere. In uscita pure Khedira e Matuidi. Perisic verso il Bayern, Dzeko scalpita. La Roma pensa a Rugani. Pogba... 09.08 - Lukaku all’Inter è la vittoria di Marotta e della sua strategia dei silenzi e del basso profilo. Quando tutti davano l’attaccante belga in mano alla Juventus la serenità del manager nerazzurro doveva far intuire qualcosa. I nerazzurri avevano l’ok del giocatore da molto tempo, quella...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510