Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Meglio abbondare. La nuova strategia dell'Inter: nessun alibi per Antonio Conte

Meglio abbondare. La nuova strategia dell'Inter: nessun alibi per Antonio ConteTUTTOmercatoWEB.com
giovedì 01 ottobre 2020 08:00Il corsivo
di Raimondo De Magistris

Christian Eriksen, Stefano Sensi, Nicolò Barella, ma anche Arturo Vidal, Roberto Gagliardini, Marcelo Brozovic, Matias Vecino e Radja Nainggolan. Il centrocampo di una Inter che ha iniziato ad affrontare la nuova stagione con l'obiettivo dichiarato di contendere lo Scudetto alla Juventus ha pochi eguali in Europa, non solo in Italia. Per spessore tecnico, muscoli e profondità la squadra nerazzurra è dotata di una mediana invidiabile, con tante alternative e tante variabili. Di questi, oltre a Vecino attualmente infortunato, chi potrebbe uscire in questi ultimi giorni è Radja Nainggolan ma non è nemmeno scontato. "Lui è un giocatore dell'Inter, ha due anni di contratto, nei prossimi giorni faremo delle valutazioni con lui e vedremo. Se resterà farà parte di un centrocampo molto forte, altrimenti vediamo di incontrarci col Cagliari e di trovare una soluzione", ha dichiarato Ausilio prima della vincente sfida di Benevento.

Proprio in quella intervista, Ausilio ha spiegato i motivi di una mediana così folta. E del perché, soprattutto in mezzo al campo, l'Inter si ritrova con una rosa così abbondante: "Abbiamo cercato di fare le cose fatte bene anche con l'esperienza dello scorso anno, dove abbiamo avuto qualche infortunio di troppo. Abbiamo preferito abbondare, diciamo". Il riferimento è ai tanti infortuni con cui l'Inter ha dovuto fare i conti negli ultimi mesi, ma anche alle critiche che Antonio Conte non ha lesinato durante l'ultima stagione per una mediana corta e inesperta nelle gare più importanti.
Le parole di Ausilio confermano che la permanenza di Conte è passata anche dalla decisione di sposare a pieno la sua strategia di mercato. Una panchina più lunga e una rosa più esperta: la società ha svolto in toto i compiti assegnati dall'allenatore. Per evitare dichiarazioni scomposte alla prima sconfitta, per non dare alibi. Né alla squadra, né ad Antonio Conte.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000