HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
Serie A

Atalanta, finalmente rientra Zapata: senza il colombiano 4 gol in meno

14.11.2019 08:15 di Patrick Iannarelli  Twitter:    articolo letto 5015 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Sei gol in sette partite. Senza dimenticare l'importanza tattica all'interno di uno scacchiere ben collaudato. L'assenza di Duvan Zapata non si può quantificare, soprattutto quando giochi partite ogni tre giorni. Un riferimento centrale per poter alleggerire la pressione nei momenti di maggiore difficoltà, un giocatore di carattere che trascina la squadra, ma anche un terminale offensivo con una media gol incredibile. Alla Dea non è mancato soltanto il giocatore, ma un elemento talmente importante che ha caratterizzato un periodo difficile dal punto di vista fisico, per gli impegni ravvicinati, e da quello mentale, per via di una Champions League che logora nonostante il fascino.

SETTE GARE IN 23 GIORNI - Gasperini lo aveva ribadito in più di un'occasione. Con un calendario simile se stai fuori due settimane significa che salterai quattro partite, quando ti dice bene. Duvan è stato costretto a fermarsi per ben 7 gare in 23 giorni, un numero elevato di impegni che hanno costretto il tecnico nerazzurro a compiere rotazioni con meno elementi a disposizione.
In attacco, infatti, non ci sono tanti calciatori che possono sostituire un terminale offensivo come Zapata. Fisicità ma anche velocità e finalizzazione, tutte caratteristiche che sono mancate nei momenti più complicati. I nerazzurri hanno mantenuto una media accettabile in fase realizzativa, ma alcune gare come Cagliari e Samp hanno evidenziato i limiti degli altri attaccanti presenti in rosa. Con il colombiano in campo sono arrivati 20 gol, senza il numero 91 l'Atalanta ha segnato 4 reti in meno. In 7 partite possono pesare davvero tanto.

RIENTRO DI FUOCO - Sarà comunque un rientro particolare per il giocatore colombiano, visto che il calendario dopo la sosta recita nell'ordine Juventus, Dinamo Zagabria e Brescia. La sfida con i bianconeri è difficile da analizzare, si giocherà con la voglia di far bene in una partita sentita da tutto il pubblico orobico. Poi la Champions League, per tentare un miracolo sportivo che, dopo il punto ottenuto nella scorsa giornata, sembra essere un po' meno difficile da realizzare. Infine il Brescia, un'altra partita che, inutile dirlo, vale più dei soliti tre punti. Non dimentichiamo nemmeno le assenze, l'Atalanta rischia di perdere Malinovskyi e Ilicic per la sfida di sabato, entrambi per squalifica. Subito straordinari per Duvan, ma vista la mancanza di condizione è meglio entrare subito nel vivo. Poi si penserà ai gol, anche se servono per poter mantenere un passo formato europeo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Claudio Nassi: App e Virtual Coach Ho sempre cercato vantaggi guardando i più bravi. Non importa se venivano da altri sport. Dovevo riuscire a raggiungere quel 51% e oltre che permetteva di superare l'avversario prima del fischio d'inizio. Era un chiodo fisso e dal '78 ho cominciato a mettere in pratica idee mutuate...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510