HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Suso, Piatek e Paquetà ai margini del Milan: chi dei 3 terreste?
  Suso, ha colpi che possono ancora aiutare il Milan
  Piatek, il Milan deve ritrovare i suoi gol
  Paquetà, serve solo la giusta collocazione in campo
  Nessuno dei tre, il Milan volti pagina

La Giovane Italia
Serie A

Barbano (CorSport) su Gasp: "Diritto all'insulto alibi di chi non cambia"

16.01.2020 10:54 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 4948 volte
© foto di Giacomo Morini

Sulle pagine del Corriere dello Sport, il fondo di Alessandro Barbano è dedicato al caso Gasperini, con il tecnico dell'Atalanta che prima è stato insultato al Franchi nella gara di Coppa Italia contro la Fiorentina e poi ha replicato in sala stampa: "C'è un diritto alla maleducazione? Chiunque frequenti uno stadio in Italia si convince che sì, esiste eccome. Tant’è vero che si può offendere per tutta la gara Gasperini, come hanno fatto ieri i tifosi viola, apostrofandolo “figlio di p…”. E si può restituire l’offesa, come ha fatto il tecnico dell’Atalanta in conferenza stampa. Uno a uno e palla al centro: se la Fiorentina vince sul campo, il derby del trivio finisce alla pari. Si dirà che certe ruggini sono dure a cadere. Gasperini aveva dato del “cascatore” a Chiesa, per una simulazione in area che valse alla Fiorentina il rigore e poi la vittoria sull’Atalanta per due a zero. Era il 30 settembre del 2018. Si dirà che la memoria del tifoso è come un ferro vecchio, su cui gli incerti del campo scavano incancellabili cicatrici. Si dirà ancora, con le parole di eminenti sociologi, che gli spalti di uno stadio sono da sempre la sentina delle peggiori emozioni. Tanto che ci sarebbe da consolarsi quando queste si scaricano nella violenza della parola piuttosto che in quella dei corpi.
Però queste spiegazioni sono un alibi per non cambiare".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con De Fanti “Con Fabio avevamo deciso di ascoltare tutti i club interessati e poi prendere la decisione con calma, una volta metabolizzate tutte le informazioni. La scelta di Verona è nata perche' il progetto tecnico di Juric era quello che cercava esattemente il calciatore che voleva tornare...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510