Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

30 anni fa il derby di Branco, Braglia: "Ci lanciò in una cavalcata memorabile"

ESCLUSIVA TMW - 30 anni fa il derby di Branco, Braglia: "Ci lanciò in una cavalcata memorabile"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 25 novembre 2020 07:30Serie A
di Andrea Piras
fonte Da Genova

Un sinistro potente sotto la Nord. Un calcio di punizione che è entrato di diritto nella storia del Genoa. Era il 25 novembre 1990, quando i rossoblu si imposero sulla Sampdoria 2-1 con reti di Eranio e Branco appunto. Quel derby se lo ricorda benissimo Simone Braglia che ai nostri taccuini ha ricordato: "Fu una perla che ci dette una spinta emotiva pazzesca perchè quell’anno arrivammo quarti e in casa non abbiamo perso una partita. Ne abbiamo pareggiate due contro Cagliari e Milan. Quel derby, ricordo, ci lanciò in una cavalcata che fu memorabile".

Domani ci sarà il derby di Coppa Italia. Gara che arriva in un momento delicato per i rossoblu e che ha una pressione in più visto che si tratta di un match a eliminazione diretta.
"Ricordo due episodi. Ai miei tempi ricordo che il derby arrivava dopo l'uscita dalla Coppa Italia contro la Roma, partita in cui Bagnoli fece quelle dichiarazioni sull’ambiente Genoa. Poi c'è stato il derby dell’anno scorso quando Nicola, fuori dall'albergo del ritiro, fece il discorso ai tifosi, mossa astuta la sua che riuscì poi a vincere il derby. Questo può essere la stessa identica situazione: può dare la spinta in positivo o in negativo, anche se la si vive in uno stato emotivo diverso. Oggi non vedo un equilibrio. E questo non fa ben sperare da un punto di vista emotivo. Spero che dal punto di vista dei giocatori possa nascere qualcosa per trovare quella genoanità che permetta di uscire da questo momento".

Oggi è un anniversario importante.
"Ho ricordato quell'episodio proprio per questo. Ho rivangato indietro nel tempo per far sì che sia quella ricorrenza che quella della stagione passata possano dare positività. La spinta del discorso di Nicola poi è servita a vincere il derby e a salvare il Genoa. Senza quei tre punti del derby il Genoa non si sarebbe salvato".

Contro l'Udinese è arrivata un'altra sconfitta che se non fosse stata per un piede in fuorigioco di Scamacca sarebbe stata un pareggio.
"Sul campo può essere vero che il Genoa avrebbe meritato il pareggio però io credo che, e parto dalla fine, quell’espulsione di Perin, giocatore rappresentativo e leader, abbia un significato doppio. Per il sottoscritto, che ha vissuto lo spogliatoio, credo che denoti un po' di confusione. Non so cosa possa essere la causa perchè non la vivo dall’interno la situazione però, da un giocatore come lui un’uscita così sapendo che il campionato non sarebbe finito ieri e sebbene sconterà una giornata di squalifica, la dice lunga su quale possa essere lo stato d’animo. Non so, ripeto, quale tipo di problema ci possa essere. Mi sembra non ci sia una tranquillità ambientale".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000