Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Castagne al Leicester, l'intermediario Gardi: "È vero, c'erano Arsenal e PSG"

ESCLUSIVA TMW - Castagne al Leicester, l'intermediario Gardi: "È vero, c'erano Arsenal e PSG" TUTTOmercatoWEB.com
giovedì 03 settembre 2020 21:38Serie A
di Marco Conterio

Timothy Castagne dall'Atalanta al Leicester è stato uno dei trasferimenti più rilevanti di questa sessione di mercato. 22 milioni di sterline alla Dea, Brendan Rodgers ha voluto e scelto il belga per continuare a far volare gli esterni delle Foxes. Una trattativa i cui retroscena George Gardi, manager internazionale e partner di Pini Zahavi, ha deciso di raccontare in esclusiva a Tuttomercatoweb.com.

Come è nata l'idea Leicester, per Castagne?
"Alla fine del mercato di gennaio, nonostante si trovasse nel mondo idilliaco dell’Atalanta, Timothy e il suo agente Zenon hanno confessato a me e il mio partner inglese Pini Zahavi il loro desiderio di arrivare a confrontarsi in Premier League. In questi mesi Timothy è rimasto concentrato sull'Atalanta, mentre il nostro lavoro, insieme al suo agente Zenon, si è orientato a capire quali potessero essere le migliori soluzioni per lui. Le squadre di Premier si sono effettivamente dimostrate quelle più appetibili".

Quanto è stato difficile convincere l'Atalanta a cedere uno dei suoi pezzi più pregiati?
"E’ stato molto complicato, la volontà di non cedere il giocatore si è manifestata attraverso il ritardo nel fissare un prezzo di vendita del calciatore".

Cosa potrà portare Timothy al calcio inglese a suo avviso?
"Potrà portare tutta la conoscenza tattica che ha appreso in Italia, la capacità di saper giocare su entrambe le fasce e la sua qualità naturale di sapersi esprimere nelle due fasi".

Perché Leicester? Vero che c'erano altri top club europei?
"C’erano diverse squadre seriamente interessate al giocatore come Arsenal e PSG, poi le combinazioni di mercato hanno prevalso: il Leicester, avendo fatto una cessione importante, è stata la prima tra le pretendenti a soddisfare le richieste sia dell'Atalanta sia del calciatore. L’approvazione di Zahavi all’operazione, ha dato rassicurazione a quanto stavamo facendo".

Ci racconta un aneddoto dell’operazione?
"Nel primo incontro che abbiamo fatto con Castagne e il suo entourage, il Sig. Zahavi ha rotto il ghiaccio dicendo che solo in due casi aveva dovuti prendere un aereo alle 6 di mattina. Per lui e per Neymar...".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000