Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

L'italiano Giovagnoli allena il Dundalk e sfida l'Arsenal: "Rappresentiamo l'Irlanda"

ESCLUSIVA TMW - L'italiano Giovagnoli allena il Dundalk e sfida l'Arsenal: "Rappresentiamo l'Irlanda"TUTTOmercatoWEB.com
giovedì 29 ottobre 2020 13:11Serie A
di Marco Conterio

E' il giorno della partita più importante, "in ordine di avversario sì, in ordine di obiettivi no", per Filippo Giovagnoli. L'allenatore del Dundalk, squadra irlandese "di un paesotto di trentamila persone", stasera sfiderà a Londra l'Arsenal. E risponde a Tuttomercatoweb.com proprio nel giorno della partita, fischio d'inizio alle 21. "L'Emirates Stadium è un palcoscenico importante: siamo in uno degli stadi più belli del mondo e per visibilità mondiale, una gara così non ha paragoni con le altre giocate finora nella storia".

Già. Ma a questo arriviamo tra poco. Prima la domanda chiave: come è finito ad allenare gli irlandesi del Dundalk?
"Sono il dt di un'academy a New York, il Metropolitan Oval, da sei anni. Quest'estate stavo aspettando il visto per rientrare ma stava tardando per i problemi sanitari e di spostamenti che ben sappiamo, purtroppo. Così il mio direttore sportivo negli States mi ha detto che c'era un'opportunità in Irlanda: tre mesi, al Dundalk, da tecnico 'a interim'. Mi avrebbero fatto un colloquio".
Così si è preparato
"Insieme al mio collaboratore, Giuseppe Rossi. Abbiamo studiato la squadra a fondo ed evidentemente questo nostro esser preparati, ha fatto colpo. Cercavano qualcuno che potesse dare un giudizio asettico sulla squadra: siamo arrivati nello scetticismo totale e poi la conferma ce la siamo guadagnata".
Avete 'solo' scritto la storia del club
"Dundalk è una piccola cittadina, è la terza volta nella storia che un club irlandese è ai gironi e oggi... Rappresentiamo l'Irlanda".
Che campionato è la Premier irlandese?
"Discreto, anche se non paragonabile ai grandi campionati. Ci sono due-tre squadre che investono di più, più competitive, come lo Shamrock Rovers, adesso il Bohemians e noi. Quando giocano una gara di campionato contro di noi ti fanno la guerra, si mettono davanti all'area a difendere. E' difficile venirne fuori, le difficoltà ci sono come in tutti i campionati. Anche perché ambiamo all'Europa ogni anno".
Obiettivo raggiunto
"Quel che dicevo prima. Per prestigio, stasera a Londra, con l'Arsenal, è la gara più importante. Ma se ragioniamo di obiettivi no. Il nostro era arrivare nella fase a gironi d'Europa League e poi è riconquistare l'Europa grazie al campionato".
Però Londra, l'Emirates, l'Arsenal.
"Anche per i nostri ragazzi ha chiaramente un valore diverso, inutile nasconderci. E poi lo stadio: fantastico, un'atmosfera impressionante. Abbiamo fatto un allenamento, ieri, a tremila all'ora. E' vero, abbiamo giocato all'AVIVA, nel campo dello Sheriff in Moldavia. Il Dundalk ha giocato in stadi importanti ma qui... Beh, diciamo che con la gente sugli spalti ci sarebbe stato da tremare. Però provo e proviamo solo emozioni buone, cose positive".
E come l'affrontate?
"Se ragioni da allenatore, col prestigio ci fai poco. Contano gli obiettivi anche se stasera conta anche la visibilità. Faremo del nostro meglio, sapendo anche quali siano i nostri obiettivi stagionali".
E lei, dall'Academy a Londra, si è abituato alle conferenze e alle interviste?
"Le conferenze ora le facciamo via Zoom, ma è già successo in questa Europa League. Mi diverto, sa? E' la parte divertente e piacevole del lavoro, la prendo così".

© Riproduzione riservata
Articoli correlati
Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: La morte di Maradona. La vita del pibe de oro nel ricordo di chi lo ha conosciuto
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000