HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Mattioli: "Chiesa? Troppa frenesia da risultato personale"

16.11.2019 08:08 di Lorenzo Marucci   articolo letto 10357 volte

Ventinove anni fa se ne andava Paolo Valenti, giornalista a tutti noto soprattutto per la conduzione di 90°Minuto, la trasmissione Rai che dagli anni '70 trasmetteva per prima i gol delle partite di serie A. Gli appassionati di calcio alla domenica non vedevano l'ora che iniziasse il programma per poter assaporare la gioia dei gol. Valenti con il suo sorriso e la sua calma dava il via alla trasmissione. "E' stato la spina dorsale della radio e della Tv", dice a TMW Mario Mattioli, altro storico giornalista Rai. "E' stato un maestro da cui non tutti hanno saputo trarre gli insegnamenti giusti. Con la sua pacatezza aveva indicato la strada da seguire".

Mattioli, parlando invece dell'attualità che pensa della possibilità di Donnarumma nella prossima stagione alla Juve?
"Il Milan adesso non è più una big perchè se lo fosse non lo farebbe partire. La Juve deve pensare al futuro e magari può acquistarlo per poi lasciarlo un altro anno in rossonero. Szczesny del resto sta dando ottime garanzie e i bianconeri potrebbero quindi decidere di far maturare ancora Donnarumma".

Che cosa si aspetta invece quest'estate per Chiesa?
"Innanzitutto deve fare un campionato all'altezza. A mio parere adesso è stato preso da una frenesia da risultato personale che lo porta fuori strada. E' una frenesia a tratti nevrotica che lo fa sbagliare. Se si rimette in sesto può fare un bel campionato. Non credo comunque che la Juve lo abbia messo nel mirino anche perchè ha già tra gli altri Douglas Costa e Bernardeschi. Comunque Chiesa non mi sta entusiasmando al di là del suo grande impegno. Non mi piace questa sua voglia insana di prestazione, non per la squadra".

Che cosa si aspetta invece dal mercato di gennaio?
"Qualcosa dal Bologna. Magari Ibra. Lui vuol vincere o ottenere un risultato importante. Al Milan vincere non è possibile, il Bologna può ottenere un risultato importante. A 38 anni forse Ibra può pensare a questo tipo di soluzione in una squadra guidata dal suo grande amico Mihajlovic. Per il calcio italiano sarebbe un arricchimento".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Champions, le magnifiche 16: solo cinque nazioni rappresentate Di seguito le sedici qualificate agli ottavi di finale di Champions League divise nelle due fasce di sorteggio. Sono rappresentate solamente cinque nazioni, quelle dei cinque campionati principali d'Europa: En plein di Inghilterra e Spagna, che portano avanti tutte le loro rappresentanti....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510