Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Genoa-Parma 1-2, le pagelle: due volte Gervinho. Il Grifone affonda male a Marassi

Genoa-Parma 1-2, le pagelle: due volte Gervinho. Il Grifone affonda male a MarassiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 01 dicembre 2020 06:38Serie A
di Luca Bargellini

GENOA-PARMA 1-2
Marcatori: 11’ e 47’ Gervinho, 50’ Shomurodov

GENOA
PALEARI 5,5 - Dieci minuti dal suo esordio da titolare in A e si trova Gervinho davanti che lo trafigge. Nella ripresa va anche peggio perché l’ivoriano per fare gol ci mette appena 2’. Di colpe però ne ha davvero poche.

BANI 5 - Avere a che fare con Gervinho e Karamoh non è cosa semplice. Soffre, come tutta la retroguardia, anche le imbucate di Kucka e Kurtic. E infatti il Genoa perde. (dall’88’ DESTRO SV)

ZAPATA 4,5 - Rinvia come peggio non si può il pallone che poi si trasforma nel secondo gol del Parma. Quello che decide il match.

GOLDANIGA 5 - Vedi Bani.

GHIGLIONE 5 - Gagliolo prima e Laurini poi sono avversari alla sua portata. Il discorso cambia quando deve rincorrere Kurtic che spesso si sposta nella sua zona. Dalla sua parte il Genoa non costruisce granché (dall’80’ PARIGINI SV )

LERAGER 5,5 - Battaglia in mezzo al campo, mettendo la consueta quantità. Un paio di spunti in avanti ma niente di più. (dal 68’ ZAJC 5 - Perde una brutta palla sul finire del match che poteva tramutarsi nella tripletta di Gervinho. E’ fortunato che non accada)

BADELJ 6 - Chiamatelo slow-motion. Deve gestire i tempi di gioco della squadra e lo fa, ma spesso troppo lentamente. Perde il pallone che dà il via al secondo gol di Gervinho e questo “infortunio” sembra destarlo dal torpore. Ci mette il piede per la rete di Shomurodov e impegna Sepe con una conclusione velenosa dalla distanza. (dall’80’ - PJACA SV)

STURARO 5,5 - E’ lui il centrocampista chiamato ad accompagnare l’azione in fase offensiva. Lotta su tutti i palloni e prova ad accorciare la squadra verso le due punte in ogni occasione possibile. Di pericoli a referto però davvero pochi.

PELLEGRINI 5,5 - Alla mezzora del primo tempo svernicia Busi come Beep Beep con Willie il Coyote. Peccato Scamacca sprechi tutto. E soprattuto peccato che come esterno dovrebbe anche difendere. Cosa che gli riesce decisamente peggio. Tanto che il Parma affonda spesso e volentieri dalla sua parte.

SCAMACCA 6 - Tira in porta che la partita non è praticamente neanche iniziata ma senza fortuna. Alla mezzora del primo tempo spreca malamente un’occasione ghiotta fornitagli da Pellegrini. A suo favore il tanto lavoro oscuro, le sgomitate con tutti i difensori avversari e un paio di aperture che evidenziano come il centravanti non abbia solo forza fisica ma anche tecnica.

SHOMURODOV 6,5 - Uno spunto interessante nella prima frazione, ma soprattutto il primo sigillo in A nella ripresa. Lotta su tutti i palloni, non sempre in maniera lucida. (dal 68’ PANDEV 5,5 - Prova a mettere la sua esperienza al servizio della squadra ma non si vede praticamente mai)

All. MARAN 5 - Contro un Parma feroce nello sfruttare le ripartenze il Genoa soffre, soprattutto per le tante palle perse in mediana. Nella prima frazione si vede anche un po’ di palleggio ragionato, ma non può certo bastare per pensare di portare a casa tre punti. Davanti il gol di Shomurodov è troppo poco. Se non segna Scamacca (e può capitare) il Grifone è davvero poco. La classifica? Meglio iniziare a guardarla. E anche bene.

PARMA
SEPE 6.5 - Un paio di buone risposte sulle conclusioni da lontano del Genoa e un’ottima parata su Shomurodov. Efficace anche in uscita.

BUSI 5 - Il terzino belga, alla prima da titolare in Serie A, gioca una buona gara dalla metà campo in avanti, ma ogni volta che viene puntato da Pellegrini viene sempre saltato. Non è un caso che la stragrande dei pericoli del Genoa nascano dalla sua fascia. Dal 74’ Iacoponi sv

OSORIO 6 - Meno focalizzato rispetto alle gare precedenti, il centrale venezuelano sbaglia subito in avvio un comodo passaggio regalando a Scamacca un facile tiro in porta. Cresce con il passare della gara, respingendo molti palloni alti, ma commette un altro paio di ingenuità che mettono in pericolo il vantaggio crociato. Dopo i primi venti minuti negativi però, l’ex Porto cresce e sale in cattedra, meritando la sufficienza.

BRUNO ALVES 6.5 - Molto efficace, sia in anticipo che a livello aereo, il capitano crociato è il più solido della linea difensiva.

GAGLIOLO 6 - Poco più di quindici minuti onesti, poi si arrende ad un guaio fisico. Dal 19’ LAURINI 6 - Una bella copertura su cross e una gara attenta contro Ghiglione e compagni. Stoico a restare in campo nonostante un guaio fisico.

KUCKA 7 - L’MVP con Gervinho della gara crociata, splendido in entrambe le fasi. Il passaggio che porta al vantaggio del Parma è un gioiello, ma precedentemente aveva già messo in porta Gervinho. Lotta e recupera decine di palloni nel mezzo, entra in ogni occasione del Parma.

SCOZZARELLA 6.5 - Quando gioca lui è un Parma diverso. Tempi di gioco perfetti, fa giocare la squadra con un baricentro più alto rispetto ai concorrenti nel suo ruolo. Testa alta e grandi intercetti, la sua intelligenza tattica fa la differenza. Si arrende ad inizio ripresa ad un guaio fisico. Dal 62’ HERNANI 5.5 - Entra male in partita con un paio di errori.

KURTIC 6 - Anche lui tatticamente è molto prezioso, svolgendo un grande lavoro sporco su Lerager e compagnia. Serve un ottimo pallone a Gervinho che spara alto a metà primo tempo. Prezioso nel finale con recuperi e falli subiti.

KARAMOH 5.5 - Molto fumoso, corre tanto ma spesso lo fa a vuoto. Sbaglia quasi sempre la scelta da compiere, e con un passaggio sbagliato rischia di mandare in porta il Genoa. Dal 74’ GRASSI 6 - Entra con il piglio giusto ma si deve arrendere ad una brutta caduta. Speriamo non sia nulla di grave.

CORNELIUS 6 - Lotta molto, sintomo che sta crescendo fisicamente dopo lo stop per infortunio. Meno brillante sotto porta, dove sbaglia subito un gol già fatto (ma aveva commesso fallo) e dove si fa recuperare cinque metri in pochi secondi da Goldaniga solo contro Paleari. Bene però nei dialoghi con Gervinho.

GERVINHO 7.5 - Quando gioca così c'è poco da dire. Parte fortissimo, svariando molto, e al decimo minuto l’ha già sbloccata con un preciso destro che batte Paleari. Molto utile anche in ripiegamento quando viene spostato nella zona di Pellegrini, si mangia un gol su assist di Cornelius e colpisce una traversa che trema ancora con un bolide che avrebbe meritato maggior fortuna. Bravissimo nella ripresa a sfruttare lo svarione di Zapata e siglare la sua seconda doppietta del campionato.

All. LIVERANI 7 - Una vittoria che dà morale. Il Parma gioca un’ottima gara per sessanta minuti, poi cala anche complice un po’ di stanchezza e i tanti infortuni. La scelta del 4-3-3 paga, ringrazia Gervinho per il suo cinismo.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000