Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 27 maggio

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 27 maggioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
giovedì 28 maggio 2020 01:00Serie A
di Andrea Piras
Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

ARTHUR PUNTA I PIEDI E VUOLE RESTARE AL BARCELLONA, PROPOSTO PRESTITO BIENNALE PER ARRIVARE A AOUAR, SARRI CERCA DUE PARTNER IN ATTACCO PER CR7, UNA CHIAMATA DA PARIGI PUO’ CAMBIARE IL FUTURO DI ALEX SANDRO, IL LIONE NON MOLLA MATUIDI. INTER, RITORNO DI FIAMMA PER DZEKO, PER L’ATTACCO SPUNTA CUNHA DELL’HERTHA, LEASING PER CONFERMARE SANCHEZ, VIDAL PUO’ ESSERE SOLO UN SOGNO. MILAN, PISTE JOVIC E MILIK PER L’ATTACCO, DUELLO CON LA ROMA PER MAZRAOUI E CON L’AJAX PER FUCHS. ROMA, PRONTO IL DOPPIO COLPO A PARAMETRO ZERO PEDRO E VERTONGHEN, PRONTA LA PRIMA OFFERTA UFFICIALE PER GONZALO MONTIEL. LAZIO, OCCHI SUL GIOVANE ADRYELSON. FIORENTINA, OCCHI SU MARTINEZ QUARTA NEL CASO PARTISSE UNO FRA MILENKOVIC E PEZZELLA. ATALANTA, OTTIMISMO PER PASALIC, PIACE DE KETELAERE.

Quello tra Juventus e Barcellona continua a essere uno dei temi di mercato più intricati di queste settimane. Lo scambio sul tavolo è sempre il solito: Arthur da una parte, Miralem Pjanic e Mattia De Sciglio dall'altra. Una trattativa che va avanti da tempo, ma che ruota sempre attorno a un fattore: il sì dell'ex giocatore del Gremio. A riguardo, se da parte dei club non filtra totale negatività, arrivano nuove da parte dell'entourage del classe 1996. L'entourage del ragazzo, come raccolto direttamente da TMW, fa sapere infatti di aver già espresso la sua volontà sia al Barcellona, in un summit con Planes e Abidal nella giornata di lunedì, che alla Juventus: nel fine-settimana ci sarebbe stato un contatto con gli uomini mercato bianconeri per ringraziare la Juve per l'interesse ma per confermare allo stesso tempo l'intenzione, da parte del calciatore, di voler restare insieme a Lionel Messi. Una fase di stallo che adesso assume contorni ancor più complicati verso la fumata bianca: la Juventus fa intendere di volere solo Arthur dal Barcellona, ma il giocatore punta i piedi e ha già espresso la sua volontà ai due club. Basterà per far cambiare obiettivo della trattativa? La palla adesso passa al club blaugrana, da capire se forzerà la mano col ragazzo.

La Juventus prova l'affondo per Houssem Aouar, stellina del Lione che piace a mezza Europa ma che potrebbe lasciare la Francia dopo che lo stop ai campionati ha estromesso dalle coppe europee il club di Aulas. L'idea di Paratici è quella di provare a convincere i transalpini mettendo sul piatto un prestito oneroso e biennale con obbligo di riscatto nel 2022. Un modo per non abbassare troppo il prezzo rispetto alla richiesta dei francesi ma allo stesso tempo utile per pagare in più esercizi. Su di lui ci sono anche Liverpool, Man City e PSG: tutti club che hanno a disposizione i soldi per mettersi nel mezzo. Solo il tempo dirà se i buoni rapporti tra Lione e Juve basteranno per sbloccare la trattativa in favore dei bianconeri. A riportarlo è Il Corriere dello Sport.

Cristiano Ronaldo in primis, poi tutti gli altri compagni di reparto. Finora CR7 ha segnato 25 gol: se si sommano Dybala, Higuain, Costa e Bernardeschi si arriva solo a 24. Proprio questi quattro cavalieri - sottolinea La Gazzetta dello Sport - si giocano i due posti liberi nel tridente bianconero, anche se il calcio della ripartenza sarà così fitto da obbligare anche Cristiano a riposarsi più del solito. Di certo, non ci potrà essere un attacco titolare e neanche una coppia stabile accanto al portoghese. Le gerarchie dipenderanno dalle rotazioni di Sarri, che in questi giorni sta comunque rivalutando le connessioni nel reparto: non è una ripartenza da zero, ma poco ci manca. L'unione tra lui e Dybala, resta l’ipotesi più suggestiva in casa della Signora, mentre Higuain è il solo 9, più o meno puro, che può riempire l’area quando CR7 plana da sinistra. Gli altri due mancini, Douglas e Berna, sono di fronte a un bivio nei prossimi mesi: o addio o più continuità, sempre al servizio di CR7. Dybala è il compagno da cui CR7 ha avuto più assist (4) e con cui scambia di più il pallone. Interessante anche il numero delle occasioni create: 23, quasi il doppio rispetto a quelle in coppia con il Pipita. La media gol di squadra, invece, è identica: 1,8 a partita, indipendentemente da quale argentino sia accanto al portoghese. Gonzalo, unico centravanti a disposizione di Sarri in questa stagione, garantisce però più peso e presenza. L’altro posto, sulla destra, se lo giocano i due mancini sotto la lente di ingrandimento, Douglas Costa e Bernardeschi, con Cuadrado possibile outsider (se smetterà di fare il terzino per tornare nella sua posizione preferita).

Secondo quanto riportato da Tuttosport, il presidente del Lione Jean-Michel Aulas dopo aver provato ad acquistare Blaise Matuidi senza successo nel corso della passata estate, ci riproverà anche durante il prossimo mercato. Il centrocampista campione del Mondo in carica è uno degli obiettivi principali del club transalpino che però dovrà fare i conti con Sarri, che considera il giocatore perfetto per guardare le spalle a Cristiano Ronaldo.

Grandi manovre in attacco per l’Inter. I nerazzurri aspettano di definire il passaggio a titolo definitivo di Mauro Icardi al PSG e trattano col Barcellona la cessione di Lautaro Martinez, ma pensano ovviamente anche ai movimenti in entrata. Su questo fronte, il nome più caldo resta quello di Edinson Cavani per un profilo più “esperto” e Timo Werner come sogno non impossibile ma di certo molto complicato (perché il tedesco preferisce la Premier League). La lista, però, non finisce qui. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, infatti, nei pensieri dell’Inter, e soprattutto di Antonio Conte, vi sarebbe nuovamente Edin Dzeko, già corteggiato a lungo la scorsa estate. Il bosniaco ha poi rinnovato con la Roma, ma un’offerta da 10 milioni di euro potrebbe convincere i capitolini a discutere la cessione. Il sogno di Marotta, infine, resta Paulo Dybala: in questo momento, molto difficile che la Juventus apra una trattativa.

Secondo quanto riportato dal Quotidiano Sportivo, tra gli attaccanti che l'Inter sta seguendo con particolare attenzione in vista del prossimo mercato c'è anche Matheus Cunha, classe '99 di proprietà dell'Herta Berlino.

Alexis Sanchez potrebbe restare all'Inter anche nel corso della prossima stagione. Il cileno ha due mesi per dimostrare di poter giocare con continuità, ma la sua esperienza internazionale potrebbe fare comodo a Conte e allo spogliatoio. Il problema resta l'ingaggio da 12 milioni fino al 2022 che il giocatore ha stipulato con il Manchester United. I Red Devils non pagheranno per un'altra stagione 7 milioni lasciando i restanti 5 a Suning, ma Marotta potrebbe bilanciare la questione proponendo un prestito molto oneroso e sollevando così gli inglesi, con una sorta di "leasing", dal problema di piazzare un esubero con stipendio extralarge presso un altro club. A riportarlo è Tuttosport.

Arturo Vidal sembra destinato a rimanere ancora una volta un sogno per Antonio Conte. Il centrocampista classe '87, così come il suo compagno di squadra Arthur, non sembra infatti avere alcuna intenzione di lasciare il Barcellona. Lo ha ribadito l'edizione cilena di As, che riporta come prova anche alcune dichiarazioni del suo entourage: "Arturo si interessa solo alla questione sportiva e vuole vincere la Champions League. Dove potrebbe avere le chance più grandi se non al fianco del migliore del mondo? Antonio Conte lo chiamava ogni settimana al suo primo anno al Chelsea, ma Vidal ha sempre detto di no proprio perché il Chelsea non giocava la Champions in quella stagione", è quanto filtra da fonti vicine a Vidal.

Il Milan ha bisogno di un nuovo centravanti in vista della prossima stagione. Secondo La Gazzetta dello Sport, Luka Jovic è il nome che piace di più perché sarebbe perfetto anche per Rangnick. Oltre al problema del costo del cartellino, aggirabile con una formula diversa dall'acquisto a titolo definitivo, il giocatore serbo dovrebbe anche abbassare le pretese sull'ingaggio, visto che guadagna 5 milioni netti. L'altro nome è quello di Arkadiusz Milik, che non rinnoverà col Napoli e che dovrà trovare una nuova squadra. I costi con gli azzurri sono sempre molto elevanti ma le trattative ancora non sono iniziate e il margine potrebbe comunque esserci.

Come riportato da MilanNews.it,il Milan ha messo nel mirino Noussair Mazraoui, laterale destro in forza all'Ajax. Dopo i primi approcci, risalenti a qualche settimana fa, la dirigenza rossonera ha avuto nella giornata di ieri un contatto con i rappresentanti del marocchino e i discorsi sono entrati maggiormente nel vivo. Le pretese da parte dei Lancieri, complice anche la crisi economica mondiale causata dal coronavirus, sarebbero mutate: la cifra richiesta da parte degli olandesi è scesa dai 12-13 milioni arrivando a circa 10 milioni, ma soprattutto l'Ajax accetterebbe un'operazione impostata sulla base di un prestito biennale con obbligo di riscatto. Anche l'ingaggio del classe 1997 rientrerebbe in pieno nella filosofia della società di via Aldo Rossi: con l'attuale contratto in scadenza nel 2022, infatti, Mazraoui percepisce intorno ai 500mila euro all'anno. Una proposta da un milione di euro consentirebbe una felice conclusione dell'affare. Il principale ostacolo per il Milan è rappresentato dalla Roma, con i giallorossi avanti nella corsa al laterale. Previsto un incontro fra la Roma e l'entourage del giocatore, anche se il capitolino dovrà prima piazzare un paio di cessioni corpose prima di poter investire sul mercato e questo potrebbe giocare a favore dei rossoneri.

Sfida Milan-Ajax per Bruno Fuchs. A riportarlo è il portale di mercato e statistiche Transfermarkt, secondo il quale i due club europei avrebbero messo nel mirino il giovane difensore dell'Internacional. Il talento classe '99, per il quale ci sarebbero già stati dei primi contratti tra le società, ha una valutazione di mercato intorno ai 15 milioni di euro e viene considerato una delle stelle più brillanti del Brasileirão.

La Roma si avvicina a grandi passi al doppio colpo a parametro zero in arrivo dalla Premier League. Secondo l'edizione romana del Corriere della Sera, Pedro e Vertonghen sarebbero vicini a dire sì alla proposta romanista dopo giorni di trattative. Entrambi si libereranno a costo zero rispettivamente da Chelsea e Tottenham.

La Roma ha pronta la prima offerta ufficiale per arrivare a Gonzalo Montiel, terzino classe '97 di proprietà del River Plate. Secondo la trasmissione radiofonica Argentina Closs Continental, i giallorossi sarebbero pronti a investire 11 milioni di euro per superare la concorrenza di Juventus, Inter e Torino.

La Lazio pensa al futuro e cerca rinforzi per la difesa. Secondo quanto riportato da SportMediaset infatti, il club di Lotito avrebbe messo nel mirino Adryelson, difensore centrale classe '98 in forza allo Sport Recife. Il costo del cartellino del giocatore si aggira intorno ai 10 milioni di euro.

Negli ultimi mesi in Italia si è parlato molto di Lucas Martinez Quarta, difensore centrale di proprietà del River Plate accostato sia al Milan che all'Inter che perfino alla Juventus nell'eventuale operazione Higuain. L'argentino ora sarebbe finito anche nel mirino della Fiorentina, club che durante il prossimo mercato potrebbe dover ridisegnare la difesa in caso di addio di uno tra Milenkovic e Pezzella. A riportarlo è La Nazione.

L'Atalanta sta trattando con il Chelsea per riscattare Mario Pasalic, centrocampista croato che in questa stagione è praticamente esploso, segnando parecchi gol importanti, anche in Champions League contro il Manchester City. I nerazzurri hanno trovato l'accordo per uno sconto sul prestito di questa stagione - sarà meno di un milione - ed è probabile che riescano ad avere un abbassamento anche del riscatto prossimo. Pasalic ha un contratto con il Chelsea da 1,4 milioni di euro fino al 30 giugno 2022, ma erano altri tempi e soprattutto altre società. L'Atalanta è intenzionata confermargli lo stipendio - in leggera crescita verso l'alto - per fargli firmare un quadriennale che lo metta al riparo da eventuali offerte da parte di altre società.

Secondo quanto riportato da TuttoAtalanta, i nerazzurri si sarebbero mossi con largo anticipo per assicurarsi il cartellino del talentuoso centrocampista classe 2001 del Club Brugge Charles De Ketelaere. Percassi vorrebbe acquistare subito il giocatore per poi lasciarlo un altro anno in prestito in Belgio. Sul centrocampista è vivo anche l'interesse da parte dell'Inter.

IL TOTTENHAM VUOLE VINCERE IL DERBY CON L’ARSENAL PER FRASER. ARSENAL, DAVID LUIZ PUO’ LASCIARE A FINE STAGIONE. REAL MADRID, POCO SPAZIO PER JAMES RODRIGUEZ: CI PENSA L’ATLETICO. SIVIGLIA, A FINE ANNO RIENTRA GNAGNON DAL RENNES. BORUSSIA DORTMUND, TRABALLA LA PANCHINA DI FAVRE PER L’ANNO PROSSIMO. IL PSG PENSA A GALLARDO PER IL POST-TUCHEL. RANGERS GLASGOW, RISCATTATO HAGI. LOKOMOTIV MOSCA, ANCHE HOWEDES NELLA LISTA DEI PARTENTI.

Il Tottenham vuole portare alle proprie dipendenze Ryan Fraser. Secondo quanto riporta Football Insider, gli Spurs vogliono vincere il derby di mercato con l’Arsenal per l’esterno del Bournemouth facendo un’offerta importante nella prossima finestra di calciomercato.

David Luiz potrebbe lasciare l'Arsenal dopo una sola stagione. L'ex difensore del Chelsea, acquistato dai Gunners la scorsa estate per 8 milioni di sterline, aveva firmato un contratto di 12 mesi e non biennale, come era stato riportato finora. Secondo Sky Sports, questo significa che il brasiliano lascerà Londra non appena finirà la stagione, per tornare probabilmente al Benfica. Non sarebbero infatti previsti dei colloqui con la dirigenza per il rinnovo.

Potrebbe essere a Madrid il futuro di James Rodriguez. Secondo quanto riporta il Mundo Deportivo, il fantasista colombiano sarebbe entrato nel mirino dell’Atletico del Cholo Simeone. Sul giocatore ci sarebbero le attenzioni anche del Newcastle ma la volontà sarebbe quella di rimanere nella capitale spagnola.

Il mercato non è ancora iniziato ma il Sviglia sta già cercando di impostare le trattative estive. Secondo quanto riporta Estadio Deportivo, Joris Gnagnon dovrebbe fare rientro dal Rennes. Il difensore ha un contratto con i biancorossi spagnoli che dura fino al 2023 e potrebbe essere utile alla causa per l’anno prossimo.

Rischia di costare carissima la sconfitta di ieri contro il Bayern Monaco a Lucien Favre, tecnico del Borussia Dortmund. Secondo quanto riportato da Kicker, il ko contro i bavaresi oltre a valere il quasi sicuro addio al titolo della Bundesliga potrebbe costare la conferma al tecnico. Favre ha un contratto anche per la prossima stagione, ma dopo il ko contro il Bayern sono emersi dubbi circa il futuro dell’allenatore.

"Il suo nome è sulla nostra lista". E' quanto dichiarato a Infobae da Luis Ferrer, nell'area tecnica del PSG, riguardo a Marcelo Gallardo. Il tecnico del River Plate, che ha vestito anche la maglia dei rossoblu francesi nel 2007-2008, potrebbe essere il sostituto di Thomas Tuchel per la prossima stagione. Per il ruolo di sostituto sulla panchina dei Millonarios si ipotizza anche al vice di Simeone all'Atletico Madrid German Burgos.

Con una nota diramata dal sito ufficiale del club, il Rangers Glasgow ha ufficializzato il riscatto di Ianis Hagi dal Genk. Il centrocampista era arrivato a gennaio in Scozia in prestito con diritto di riscatto, ha collezionato sette presenze con un gol. Niente da fare per la Lazio. Il club biancoceleste era alla finestra per il giocatore qualora non fosse stato riscattato dal club scozzese.

Sono ben dieci i giocatori nella lista partenti della Lokomotiv Mosca. Il primo nome è quello di Joao Mario, con il portoghese che andava verso il riscatto prima del Coronavirus, ora costa troppo - i 18 milioni sono giudicati eccessivi - e diventerà una nuova patata bollente per l'Inter, che dovrà trovare un'altra sistemazione per il portoghese: sarà forse più facile a un anno dalla scadenza del 30 giugno 2021, anche se per un eventuale prestito servirebbe un rinnovo contrattuale. Nel giugno del 2018, dopo un'esperienza non propriamente positiva alla Juventus, il centrale difensivo tedesco è finito alla Lokomotiv Mosca con un triennale. Così, a un anno dalla scadenza, è stato inserito nella lista partenti, come l'ex compagno allo Schalke Jefferson Farfan, il portiere Kochenkov, i difensori Rybus, KIdovu, Kverkvelia (andrà al Rostov), Rotenberg, il centrocampista Kolomeytsev e, soprattutto, l'attaccante Smolov, già ora in prestito al Celta Vigo.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000