HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Serie A

Inizio da fenomeno, poi numeri normali: Piatek, un affare per il Genoa

22.01.2019 18:06 di Michele Pavese  Twitter:    articolo letto 15636 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Reduce da un'ottima stagione con la maglia del Cracovia, con 21 reti realizzate in campionato, Krzysztof Piatek è arrivato in Italia quasi in sordina, "convinto" dai connazionali Kownacki e Bereszynski, entrambi genovesi di sponda blucerchiata. Preziosi spende 4,5 milioni per portarlo alla corte di Davide Ballardini: un affare che si rivelerà assolutamente straordinario. Il talento del polacco si manifesta nella prima uscita stagionale del Grifone, in una anonima serata agostana di Coppa Italia: al Ferraris, davanti a circa diecimila spettatori, il Pistolero segna 4 reti in 38 minuti al Lecce.

Chi pensava si trattasse di un fuoco di paglia resta deluso, perché il numero 9 da quel momento in poi punirà tutti gli avversari affrontati dai rossoblù nel primo mese e mezzo. Ben nove i centri realizzati nelle prime sette giornate di campionato, una serie pazzesca interrotta con l'esonero del tecnico di Ravenna e l'arrivo in panchina di Ivan Juric. Il calendario per il Grifone si fa difficile (Juve, Udinese, Inter, Milan e Inter in sequenza) e Piatek si ferma improvvisamente, per poi tornare a incidere nelle cinque giornate successive. Per ora sono 13 i gol in Serie A: il Milan spera di aver trovato finalmente il numero 9 giusto. L'affare, per ora, lo ha fatto il Genoa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Juve, Allegri: "Benatia da inizio dicembre non ha più voluto giocare" "Benatia aveva chiesto di andar via e dai primi di dicembre non è voluto più scendere in campo". Parola di Massimiliano Allegri. Nella conferenza stampa di oggi, il tecnico della Juventus è tornato, mentre affrontava le tante assenze di questa stagione, anche sull'addio di Medhi Benatia....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510