HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

Inter, ancora un ultimo passo, poi sarà rivoluzione Conte

11.05.2019 07:30 di Alessandro Rimi  Twitter:    articolo letto 18726 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

La tentazione di bruciare i tempi e compiere un triplo balzo verso la Juve è troppo forte. Ci sono le risorse, ora sì, chiuso il capitolo Settlement Agreement. C’è la voglia di dare una sterzata a un processo inarrestabile e condiviso da tutto l’ambiente nerazzurro. L’Inter deve tornare competitiva per lo scudetto, deve tornare a farsi rispettare e a mettere paura all’elite d’Europa. E l’unico modo per farlo secondo Marotta, che ha praticamente convinto tutti - anche il più scettico e razionale Zhang Jindong - è portare ad Appiano Antonio Conte. Proprio lui che ha rilanciato la Juventus dopo Calciopoli, lui che i colori dominanti negli ultimi anni li ha indossati e inglobati nell’anima, lui che dopo il sorprendente addio a Torino si è fatto ovviamente parecchi nemici. E proprio questo rapporto non più idilliaco con il bianconero, misto al congenito istinto dell’attacco al potere, fuso all’incontrollato desiderio di andare a caccia della sfida più intrigante, hanno fatto sì che l’impossibile (qualche mese fa) potesse divenire realtà. L’ex capitano juventino, simbolo della rinascita del club di Agnelli, sarà infine il nuovo condottiero dell’ambiziosissima Inter targata Suning. Conte è un vincente: 3 scudetti e 2 Supercoppe con la Juventus, 1 Premier e 1 FA Cup con il Chelsea, fuori ai quarti di Euro 2016 solo contro la Germania campione. Ora la massima concentrazione al Chievo e al terzo posto, il massimo sforzo per mantenere vivo il cambiamento che ormai appare inevitabile. Ancora un ultimo passo, poi sarà rivoluzione.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Ceballos stella della Rojita. Per le italiane è il momento di scommeterci Non ha segnato, Dani Ceballos nel successo della sua Spagna under 21 contro il Belgio. Ma al termine del match è stato comunque eletto man of the match dalla UEFA. Una testimonianza, ulteriore e forse non necessaria, dello straordinario apporto che il giocatore del Real Madrid sta...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510