HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie A

Inter, la programmazione targata Marotta. Tra panchina e mercato...

16.05.2019 07:00 di Gianluigi Longari  Twitter:    articolo letto 14517 volte
Fonte: Sportitalia
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Programmazione. La parola d’ordine di ogni progetto che si rispetti, il vantaggio che la Juventus ha sempre manifestato in maniera incontrovertibile rispetto alla sua concorrenza, e che ha contribuito a costituire l’egemonia bianconera degli ultimi anni. Un postulato che ha nutrito i successi bianconeri, e sul quale ora, complice l’insediamento di Marotta, l’Inter cercherà di costruire la propria identità futura. Non è un caso che i nerazzurri, a metà maggio, abbiano già iniziato a porre le basi per la prossima stagione. In primo luogo con la contesa europea ed italiana che ha avuto come protagonista Antonio Conte: tra le tante alternative che il tecnico salentino ha avuto modo di valutare, quella proposta dall’amministratore delegato nerazzurro ha avuto la meglio, proponendo scenari idonei alla costituzione di un’alternativa credibile a quella bianconera. La ricerca di un salto di qualità che passa anche attraverso le scelte di mercato: quelle che hanno portato Diego Godin a diventare il nuovo perno e riferimento di una difesa già di grande livello, e che stanno consentendo all’Inter di insidiare la Juventus anche nell’egemonia nazionale volta alla prenotazione dei migliori prodotti del calcio di casa nostra. Per questo motivo nella corsa a Federico Chiesa, l’alternativa nerazzurra deve essere considerata in maniera molto seria, anche come testimonianza di segnale concreto nei confronti delle avversarie. Per tutto il resto delle valutazioni ci sarà tempo, con la complicità delle decisioni del futuro allenatore. E così gli addii che parevano inevitabili, come quello di Icardi, potrebbero trasformarsi in rilanci in grande stile, e le occasioni di mercato internazionale un tempo impossibili anche solo da ipotizzare, diventano opzioni valutabili e potenzialmente raggiungibili. Basta muoversi in anticipo, e accelerare nei tempi giusti. Marotta ha già iniziato a farlo da un pezzo…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Torino, Sirigu traccia la strada: è tempo di svolta La chiamata alle “armi” di Salvatore Sirigu è di fatto la dichiarazione d’intenti del Torino per questa stagione in vista della ripresa del campionato. Non accontentarsi di galleggiare in una posizione ibrida, a metà tra le ambizioni e la paura di non potersele permettere del tutto....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510