HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

Inter, Marotta: "Conte è esigente. A gennaio interverremo sul mercato"

09.11.2019 17:52 di Riccardo Caponetti   articolo letto 11266 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Giuseppe Marotta, AD dell'Inter, ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport' a pochi minuti dal fischio d'inizio della sfida contro l'Hellas Verona.

Come avete vissuto le parole di Conte di mercoledì?
"Conosco Antonio da tanto tempo, è un uomo e un professionista molto esigente e serio. Ha una cultura della vittoria molto forte e uno stile di comunicazione particolare. La dirigenza è allineata nel contenuto di quello che ha detto, si vuole arrivare alla vittoria attraverso un percorso di crescita graduale. Tutto è migliorabile ed è perfezionabile, ma ci vuole un attimo di tempo. A gennaio ci presenteremo sul mercato per vedere quali saranno le opportunità. Lavoriamo insieme con grande serenità per portare in alto l'Inter".

A gennaio ci saranno interventi importanti?
"L'esperienza mi dice che quello di gennaio è un mercato povero. La nostra intenzione è quella di cogliere le opportunità, è importante il tempo e la disponibilità. Sappiamo di avere una società forte e un allenatore bravo. Vedremo cosa succederà".

L'identikit del possibile acquisto? Conte vorrebbe più esperienza...
"L'esperienza è una componente fondamentale, l'importante è che non sia vicino alla fine della carriera. Nell'organico bisogna avere un bel mix con la gioventù. Nella nostra rosa lo abbiamo anche se l'esperienza non è marcata perché pochi giocatori hanno già fatto la Champions. L'asticella si deve alzare per comporre una squadra competitiva per i nostri traguardi".

Cambierebbe qualcosa tornando indietro?
"Oggi non mi sarei aspettato di essere a un punto dalla Juventus. Bisogna guardare il presente e avanti".

Come funziona il processo di decisione?
"Sono fautore del lavoro di collaborazione. Ognuno del team ha delle responsabilità. Il direttore sportivo e la dirigenza propongono dei profili con nome e cognome alla squadra, poi si arriva insieme a prendere una decisione. Io ho la responsabilità di creare un team forte di squadra mantenendo gli equilibri patrimoniali ed economici del club e da amministratore devo tenerlo chiaramente in conto".

Clicca qui per la diretta testuale di Inter-Hellas Verona.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Milan, Kessie verso i saluti. Ma dove? Solo Cina per ora Due settimane davvero da dimenticare per Franck Kessie, centrocampista ivoriano del Milan. I rossoneri, da qualche tempo, hanno maturato l'idea di un addio per lui, causa prestazioni deludenti e richieste da top. Ne sa qualcosa il Wolverhampton che aveva chiuso, in estate, per il...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510