HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Serie A

Le pagelle del Brescia - Joronen muro, Donnarumma segna anche in A

25.08.2019 22:54 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 12781 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Joronen 7 - Pronto quando chiamato in causa. Mette la firma sulla vittoria con due grandi parate su Ionita e Joao Pedro.
Sabelli 6 - Presidia bene la sua area dove il Cagliari fatica a sfondare.
Cistana 6 - Soffre la velocità di Joao Pedro, che lo grazia nei primi minuti. Col tempo riesce a prendere le misure.
Chancellor 6.5 - La sua mole impressiona, il suo esordio è convincente. Il venezuelano mostra personalità e fisicità, rendendosi utile anche nelle sponde.
Martella 6 - Generoso, fa le due fasi sfiorando anche il gol.
Bisoli 6.5 - Cagliaritano di nascita per via dell'esperienza con i rossoblù del padre Pierpaolo, si esalta fra sciabola e fioretto. Per questione di centimetri gli viene annullato un assist e un gol.
Tonali 6.5 - Il gioiellino fa il suo esordio in Serie A a 19 anni. E si presenta con un tunnel a Birsa. Geometrie e personalità.
Dessena 6 - Partita speciale per l'ex capitano, che offre una partita di grande generosità.
Spalek 6 - Qualche buono spunto e un'occasione da gol sprecata. Serve maggiore freddezza. (Dal 79' Gastaldello sv).
Ayé 5.5 - Gioca al posto di Torregrossa ma si distingue solamente per la capigliatura.
Donnarumma 6.5 - Esordio in Serie A di personalità. Segna dopo 12 minuti, il VAR evidenzia il fuorigioco. La rete la trova nella ripresa, mostrandosi freddo dal dischetto. (Dal 71' Zmrhal 6 - Si cala subito bene nella realtà italiana).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

I 100 milioni, il no allo scambio: cosa vuole fare il Napoli di Insigne? Nemo propheta in patria è modo di dire quantomai calzante al Napoli di De Laurentiis. I grandi idoli di questo ciclo sono del resto tutti giocatori che non hanno legame con una terra che resta sempre molto prolifica dal punto di vista dei talenti prodotti: da Lavezzi a Cavani, passando...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510