HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

La Giovane Italia
Serie A

Le pagelle della Juve - Ah, come gioca Dybala! Bene Demiral, male Rabiot

11.12.2019 23:05 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 38279 volte
Fonte: inviato a Leverkusen
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

BAYER LEVERKUSEN-JUVENTUS 0-2
(75’ Ronaldo, 90’+2 Higuain)

Buffon 6 - Chi si rivede. Bianconero in Champions 18 mesi dopo Oliver. Suona come una bestemmia, ma non è Szczesny: qualche insicurezza la trasmette. Attento quando chiamato in causa.

Danilo 6,5 - Solido, pulito anche nelle scelte in fase offensiva. Può giocarsi le sue carte anche in futuro, una sorta che dà conferme.

Demiral 7 - Esordio in Champions per il giovane turco. Tanta foga, spicca in un primo tempo del quale è forse il migliore. Poi non ha più molto lavoro da fare.

Rugani 6,5 - Dovrebbe guidare il meno esperto compagno di reparto, è invece il turco a coprire qualche incertezza. Promosso, a conti fatti.

De Sciglio 6 - Soffre la velocità di Bellarabi prima, meno quella di Diaby poi. Qualche sbavatura, buoni i movimenti e solita intelligenza tattica. Poco in fase di sganciamento a parte il tunnel con cui dà il la all'azione che porterà all'1-0.

Cuadrado 6,5 - Per Sarri vederlo interno è una novità, ma in passato ha già ricoperto questo ruolo e si vede. Fa bene, cresce con la squadra nella ripresa. (Dal 90’+2 Muratore s.v.).

Pjanic 7 - Nel primo tempo pulisce tante palle sporche, alzandosi e abbassandosi quando serve ai compagni. Dà il via con un tocco fantastico al gol dell’1-0. Prezioso.

Rabiot 5 - Uno spezzone che diventa una partita. Non la migliore. Spesso goffo, raramente sintonizzato sul tempo di gioco dei compagni, sbaglia tanti palloni. Ha l’attenuante di una condizione ancora da trovare, e in fin dei conti la Juve ha vinto: siamo clementi. (Dall’85’ Matuidi s.v.).

Bernardeschi 5,5 - A inizio ripresa viene il dubbio che sia entrato in campo al posto di qualcun altro. Primo tempo abulico, tendente al poco e nulla. Al rientro in campo dall’intervallo un paio di acuti mettono in crisi la difesa tedesca. Poi esce, e non fa in tempo a rimediare una sufficienza. Anche perché pesa il confronto con chi ne prende il posto. (Dal 66’ Dybala 7,5 - Entra e nel giro di nove minuti la Juve segna. Un caso? No, se si considera che l’assist per il gol di CR7 è suo. SI ripete con il 2-0 di Higuain. I compagni gli offriranno la cena, lui cambia letteralmente la serata della squadra. Per citare qualcuno: "Ah, come gioca Dybala!").

Higuain 7 - Pimpante e sciupone in avvio, serve a Ronaldo un pallone appena impreciso e poi sparacchia dopo essersi costruito la palla del possibile 1-0. Corre tanto in appoggio al portoghese, gioca sempre pulito. E trova anche la gioia personale nel finale.

Cristiano Ronaldo 6,5 - Altri passi in avanti. Dal Bayer al Bayer, segna il secondo gol in questa Champions, sempre ai tedeschi. E facile facile. È sempre l’idolo degli invasori di campo, nel finale è anche infastidito dalla cosa. Non è ancora il trascinatore della Vecchia Signora, ma stasera basta così.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Torino, una settimana per l’equilibrio. Falque sempre più in partenza Una sconfitta storica che fa ripiombare il Torino nell’oblio più totale. Ancora una volta la solidità mentale della squadra di Mazzarri si è frantumata sotto i colpi dell’avversario nel momento in cui avrebbe dovuto fornire una risposta concreta sul rettangolo verde, ed il parziale...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510