Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Juve, Demiral: "Non sono una sorpresa. Voglio restare a lungo"

LIVE TMW - Juve, Demiral: "Non sono una sorpresa. Voglio restare a lungo"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 20 agosto 2019 14:51Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Giornata di presentazione in casa Juventus. Oggi è il turno di Merih Demiral, arrivato poche settimane fa dal Sassuolo per 18 milioni di euro e blindato dai bianconeri che ne hanno chiesti 40 per lasciarlo partire salvo poi confermarlo e toglierlo dal mercato. Segui la diretta testuale di TuttoMercatoWeb.com.

14.33 - Inizia la conferenza stampa: "Per me è una fortuna essere qui, la Juve è una spero di adattarmi in fretta alla nuova squadra e all'ambiente".

Cos'è successo nell'ultimo anno?
"Per arrivare qui ho fatto molti sforzi, non sono una sorpresa perché ho lavorato al meglio".

È rimasto colpito dall'affetto dei tifosi?
"Quando scendo in campo do sempre il meglio di me stesso e i tifosi lo apprezzano. Spero di riuscire a raggiungere il massimo stato di forma nel minor tempo possibile".

Cosa prova a essere alla Juventus?
"Essere il primo calciatore turco alla Juve è un orgoglio, spero di essere un modello per i miei connazionali. Allenarmi con i migliori giocatori è un onore e voglio dimostrare che lavorando duramente si possono raggiungere obiettivi importanti".

Cosa l'ha sorpresa di più nei primi giorni alla Juve?
"Sapevo di trovare una squadra molto importante ma vedere tutto dal vivo mi ha impressionato molto. Spero di riuscire a dare il meglio di mke stesso per restare il più a lungo possibile alla Juventus".

C'è un difensore a cui si ispira?
"Da piccolo giocavo a sinistra, a 11-12 anni, poi mi sono spostato al centro della difesa. Essere qui è davvero un onore per me".

Viene paragonato a Chiellini. Che cosa le ha detto il capitano?
"Avere la possibilità di giocare con i giocatori che seguivo da piccolo è bellissimo. Chiellini mi sta aiutando tanto, così come Bonucci. Spero di acquisire la loro esperienza".

Siete tanti difensori. Sarà dura trovare spazio, come pensa di riuscirci?
"La Juve ha i giocatori migliori del mondo, soprattutto in difesa. Come ho detto prima è un onore essere qui e spero di vestire la maglia della Juve da titolare: tutti i miei sforzi di concentreranno verso questo obiettivi".

Perché a 18 anni è andato in Portogallo?
"Ho lasciato la mia casa appena maggiorenne, poi sono riuscito a raggiungere una squadra europea a giovane età, volevo crescere nel minor tempo possibile, volevo raggiungere i miei sogni e arrivando qui ci sono riuscito".

Dove vuole migliorare?
"Il fatto di essere arrivato al Sassuolo a inizio 2019 mi ha dato l'opportunità di farmi le ossa. Essere un difensore in Italia significa esserlo nel miglior paese: voglio migliorare sia tatticamente che tecnicamente".

La Juve ha deciso di tenerla nonostante le offerte, cosa significa questo per lei?
"Le questioni di mercato non mi interessano, penso a lavorare, essere qui è una grande soddisfazione, soprattutto perché sono arrivato molto giovane. Lo ripeto: voglio restare il più a lungo possibile".

Pensa alla Champions League?
"La Juventus inizia ogni stagione per vincere tutte le coppe possibili e tra queste c'è anche la Champions. Sono sicuro che quest'anno succederanno grandi cose".

Cosa le ha detto Sarri?
"Il nostro allenatore lavora molto sull'aspetto difensivo, se ne occupa personalmente. Lavorare direttamente con lui mi dà la possibilità di migliorare i miei punti deboli, da me vuole il massimo impegno".

I tifosi la paragonano anche a Paolo Montero, ha visto qualche suo video?
"Certo, ho sentito notizie e guardato video. Essere paragonato a lui è un onore per me, spero di scendere in campo presto e dimostrare ai tifosi di essere un giocatore molto forte".

Ha un punto di riferimento?
"Ho sempre avuto degli idoli, ma i miei veri idoli sono i giocatori con i quali sto giocando adesso".

Cosa pensa di Emre Can?
"Il fatto di giocare con lui è importante, parliamo la stessa lingue e la stessa cultura. Mi sta aiutando molto sia fuori che dentro il campo e lo vorrei ringraziare pubblicamente per questo".

14.51 - Termina qui la conferenza stampa di Demiral.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000