HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Lokomotiv, Semin: "Nessuno ha fermato CR7 nella sua carriera"

21.10.2019 17:44 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 8847 volte
Fonte: dal nostro inviato all'Allianz Stadium di Torino

17.00 - Parla Yuri Semin Il tecnico della Lokomotiv Mosca prenderà la parola alle 17:30 nella pancia dell'Allianz Stadium. Tempo di vigilia per la formazione dei ferrotranvieri russi, Tuttomercatoweb.com seguirà le dichiarazioni del tecnico dell'attuale capolista della Premier Liha in compartecipazione con lo Zenit San Pietroburgo.

17.34 - Inizia la conferenza

Cosa vi spaventa della Juventus?
"Quello che succederà ce lo dirà la gara di domani, però ringrazio la Juventus e Sarri dei complimenti fatti".
Che idea si è fatto della Juventus vista dal vivo?
"Il viaggio per vederla è valsa la pena. Due giorni fa sono venuto a vedere la Juve, ha giocato in modo stupefacente come sempre. Abbiamo raccolto ottime informazioni. La formazione? Dopo la gara di campionato ci saranno cambi sostanziali in formazione".
Come sta Krychowiak e chi sarà out?
"Farfan non ci sarà, gli altri sono in fase di preparazione. Anche Djordjevic e Anton Miranchuk sono out".
Come si ferma Ronaldo?
"In questa carriera nessuno lo ha fermato, nessuno ci è riuscito. Tutta la squadra deve fermare tutta la Juventus, non solo lui. Ogni singolo giocatore della Juventus è una star. L'attenzione non dovrà essere solo per Ronaldo, altrimenti sarà commesso un errore".
Ha parlato con Howedes della gara di domani?
"Certo, con lui ho parlato della Juventus ma anche di altre questioni. Conosce bene la squadra, c'è stato chiaramente un confronto con lui".
Nel '93 lei portò la Lokomotiv a una prima gara in Europa, proprio contro la Juventus. Che ricordi ha? Baggio ricorda Ronaldo?
"E' stato il primo scontro della Lokomotiv, era la Coppa Uefa se non ricordo male. Prima la Juve aveva vinto in Europa. Come allora, la Juve è una squadra di star: c'era Baggio che nel secondo tempo, a Bologna, fece un gol su punizione. Non ricordo perché giocammo a Bologna però nel secondo match prendemmo gol da Marocchi. C'erano star, Ravanelli, Carrera, Conte. La Juventus ha sempre vinto trofei, ha sempre avuto giocatori di livello Mondiale".
A chi darebbe il Pallone d'Oro e chi è la squadra ora più forte d'Europa?
"La miglior squadra è quella che vincerà la Champions. Il Pallone d'Oro... Non lo so... La Juventus ha diversi favoriti, ha alcuni dei migliori in Europa e nel Mondo".
Quanto è cambiato il gioco della Juventus con Sarri?
"Il gioco della Juventus è cambiato in modo sostanziale: giocano più all'attacco, con più giocatori che hanno il controllo della palla in zona offensiva. Riescono poi a recuperarla anche dopo averla persa in modo molto veloce".

Finisce qui la conferenza stampa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Perinetti “Il caos Napoli? Si parla sempre di mercato per aggiustare tutto, ma la cosa più importante è la gestione. Bisogna riportare serenità nella quotidianità del gruppo e Ancelotti in questo è bravissimo. Se sarà affiancato nella maniera più collaborativa il Napoli potrà risollevarsi”....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510